Woody Allen

Commedia

Woody Allen La rosa purpurea del Cairo


» RECENSIONE | Commedia | RE-VISIONE
Con Mia Farrow, Jeff Daniels, Danny Aiello, Paul Herman, Edward Herrmann, Van Johnson



25/03/2022 di Claudio Mariani
Nonostante una carriera e una filmografia sterminate, nelle storie di Allen, in fondo in fondo, lo stato d’animo meno rappresentato è forse quello malinconico. Non è che non sia mai capitato nella sua produzione, ma diciamo piuttosto che è merce abbastanza rara. In questo caso, il ruolo della protagonista, uno dei più belli interpretati da Mia Farrow, è in effetti estremamente malinconico: una donna maltrattata dal marito inaffidabile e prepotente sogna una vita alternativa, lo vuole talmente tanto che, durante una proiezione cinematografica il suo attore preferito si accorge di lei e fuoriesce dallo schermo per corteggiarla. Tenerissima, Cecilia, è uno dei personaggi per cui è impossibile non fare il tifo dall’inizio alla fine della storia, seguendone i pensieri, le fantasie, i desideri ma comprendendone anche le debolezze, gli errori e le esitazioni.

Di fianco a Mia c’è un giovane Jeff Daniels (che sostituiva un Michael Keaton “troppo contemporaneo”), Danny Aiello come Monk, il marito, un curioso piccolo ruolo di Dianne Weist -poi ricorrente e importante nelle opere di Allen- e uno dei miti del regista: Van Johnson, piazzato nel “film dentro il film”. Per questa produzione, il regista newyorkese e il suo direttore della fotografia, Gordon Willis, si divertono molto, ricreando le atmosfere che provavano da piccoli di fronte alle pellicole del genere ricostruito appunto come un inesistente La rosa purpurea del Cairo, e qui il gioco circolare delle citazioni continua.

Questa opera del 1985 è piaciuta alla critica sia americana che europea, in parte per il contrasto con il precedente drammatico di Interiors, particolarmente avversato da una parte della critica stessa, e rimane una delle più amate dal pubblico e dal suo stesso autore anche ad anni di distanza.

Un film notevole, in cui tutto è ben bilanciato, le risate, il romanticismo, il cinismo, la dura realtà, e quel mondo “molto coerente che non ci delude mai”, che è semplicemente quello della fantasia, e in questo caso proprio del cinema. Di per sé lo spunto comico, non eccezionale, e cioè quello dell’attore che “rompe” lo schermo e “irrompe” nella realtà, viene reso molto più allettante da un’idea venuta in mente al regista solamente in un secondo momento: ad un certo punto l’attore vero diviene il contendente in amore del personaggio fuoriuscito, così da inscenare simbolicamente uno spassoso quanto fondamentalmente filosofico ma spietato quesito, tra finzione o realtà chi vince? Classica domanda alla Allen, e classica risposta: vince la realtà, naturalmente deludendoci, come sempre! Però, la delusione, negli occhi di Mia, viene mitigata nel finale dalla nuova fuga nell’immaginario, nello schermo di un cinema dove Ginger e Fred ballano in modo leggero e soave, come danzassero sulle onde…ecco dove è meglio stare!


Woody Allen Altri articoli

Woody Allen Misterioso omicidio a Manhattan

1993 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Tutti dicono I love you

1996 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Celebrity

1998 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen La dea dell`amore

1995 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Anything else

2003 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Zelig

1983 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Rifkin`s Festival

2020 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Interiors

1978 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Criminali da strapazzo

2000 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Una commedia sexy in una notte di mezza estate

1982 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Stardust Memories

1980 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Amore e guerra

1975 Comico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Il dormiglione

1973 Comico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Settembre

1987 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Un giorno di pioggia a New York

2019 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Manhattan

1979 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Harry a pezzi

1997 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Il dittatore dello stato libero di Bananas

1971 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Alice

1990 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Mariti e mogli

1992 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Pallottole su Broadway

1994 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Crimini e misfatti

1989 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen La ruota delle meraviglie

2017 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Crisis in six scenes (miniserie Amazon)

2016 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Irrational Man

2015 Thriller
recensione di Corrado Ori Tanzi

Woody Allen Radio days

1987 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Blue Jasmine

2013 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Broadway Danny Rose

1984 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen To Rome whit love

2012 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Midnight in Paris

2011 Commedia
recensione di Paolo D´Alessandro

Woody Allen INCONTRERAI L'UOMO DEI TUOI SOGNI

2010 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen HANNAH E LE SUE SORELLE

1986 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen BASTA CHE FUNZIONI

2009 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen PRENDI I SOLDI E SCAPPA

1969 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen VICKY CRISTINA BARCELONA

2008 commedia, drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen UN'ALTRA DONNA

1988 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen SOGNI E DELITTI

2007 Drammatico, Thriller
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen IO & ANNIE

1977 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen SCOOP

2006 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen MATCH POINT

2005 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen MELINDA E MELINDA

2004 commedia/drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Hollywood ending

2002 Commedia
recensione di Claudio Mariani