Woody Allen

Commedia

Woody Allen Criminali da strapazzo


2000 » RECENSIONE | Commedia | RE-VISIONE
Con Woody Allen, Hugh Grant, Elaine May, Tracey Ullman, Michael Rapaport



11/03/2021 di Claudio Mariani
Partiamo da un dato di fatto: per il lavoro e lo sforzo fatto, il film fece tutto sommato un buon percorso al box office, e quindi lo stesso Allen lo giudica soddisfacente, anche se solitamente se ne sbatte di questo aspetto. D’altronde, per quello definito dallo stesso autore “un filmetto semplice e veloce”, non è affatto male.

Però, come dargli torto, è un film divertente, con solo una patinata e non pretenziosa critica su costumi e differenze di classe, che mira a soddisfare lo spettatore, e poco più. Ciò che lo rende a suo modo particolare è il ruolo comico a quasi completo appannaggio delle protagoniste femminili, Tracey Ullman e di quella che negli Stati Uniti è un vero mito: Elaine May, da noi tuttavia poco conosciuta. Regista, sceneggiatrice e comica che proprio come Allen calcava gli stessi suoi palchi agli esordi, poi si è ritagliata uno status unico, fatto di storia del teatro, umorismo e rispettabilità unici. Lo stesso regista aveva tentato di lavorarci assieme, riuscendoci solo con questo ruolo secondario, per poi bissare, in tarda età, 18 anni dopo con la serie Crisis in six Scenes. Lo stesso protagonista Allen è messo quasi da parte dalla comicità delle due attrici (anche se, come si suol dire…fa il suo sporco lavoro). Completano il cast tre buoni caratteristi e un Hugh Grant in un ruolo particolarmente antipatico.

Il titolo del film ha una traduzione in parte fuorviante, perché i “criminali da strapazzo” si vedono solo all’inizio della storia, quando tentano una rapina a una banca con metodi al limite della Slapstick Comedy. Ma la vera trama è data dall’attività di copertura: una rivendita di biscotti che, grazie al talento di Frenchy, porta i protagonisti a diventare milionari e ad entrare così nell’alta società. E’ in quell’ambiente che Ray si trova talmente fuori luogo che infila quasi consapevolmente spassose gag imbarazzanti, mentre sua moglie ne fa di peggio, ma involontarie, dovute alla sua estrema ignoranza e alla sua estrazione sociale.

Ne esce un film spezzato in due, tanto che sembra messo insieme con lo scotch. Ma il risultato è buono. Un prodotto di un periodo in cui Allen era particolarmente produttivo, ma anche sbrigativo e non particolarmente ispirato, e voleva fare fuori in fretta tre idee che gli ballavano in testa, come fece nei due anni successivi (le altre pellicole sono La maledizione dello scorpione di giada e Hollywood Ending).

Insomma, un film a tratti banale, che fila via come l’olio e che si fa vedere, ma che ha un difetto, non ricorrente nei film del regista newyorkese: sembra datato, nonostante sia del 2000, e un po’ lo sembrava già allora, quando uscì nelle sale.


Woody Allen Altri articoli

Woody Allen Anything else

2003 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Zelig

1983 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Rifkin`s Festival

2020 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Interiors

1978 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Una commedia sexy in una notte di mezza estate

1982 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Stardust Memories

1980 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Amore e guerra

1975 Comico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Il dormiglione

1973 Comico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Settembre

1987 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Un giorno di pioggia a New York

2019 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Manhattan

1979 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Harry a pezzi

1997 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Il dittatore dello stato libero di Bananas

1971 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Alice

1990 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Mariti e mogli

1992 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Pallottole su Broadway

1994 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Crimini e misfatti

1989 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen La ruota delle meraviglie

2017 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Crisis in six scenes (miniserie Amazon)

2016 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Irrational Man

2015 Thriller
recensione di Corrado Ori Tanzi

Woody Allen Radio days

1987 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Blue Jasmine

2013 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Broadway Danny Rose

1984 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen To Rome whit love

2012 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Midnight in Paris

2011 Commedia
recensione di Paolo D´Alessandro

Woody Allen INCONTRERAI L'UOMO DEI TUOI SOGNI

2010 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen HANNAH E LE SUE SORELLE

1986 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen BASTA CHE FUNZIONI

2009 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen PRENDI I SOLDI E SCAPPA

1969 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen VICKY CRISTINA BARCELONA

2008 commedia, drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen UN'ALTRA DONNA

1988 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen SOGNI E DELITTI

2007 Drammatico, Thriller
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen IO & ANNIE

1977 Commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen SCOOP

2006 commedia
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen MATCH POINT

2005 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen MELINDA E MELINDA

2004 commedia/drammatico
recensione di Claudio Mariani

Woody Allen Hollywood ending

2002 Commedia
recensione di Claudio Mariani