Martin Scorsese

Storico

Martin Scorsese L`ultima tentazione di Cristo


1988 » RECENSIONE | Storico | Drammatico | RE-VISIONE
Con Willem Dafoe, Harvey Keitel, Barbara Hershey,



04/01/2021 di Claudio Mariani
Partiamo dal titolo: l’ultima tentazione è quella che si manifesta mentre Cristo è sulla croce, con cui immagina/vive una sorta di allucinazione: viene fatto scendere, consuma carnalmente il suo amore con Maria Maddalena, e invecchia in una vita “normale”. La storia tratta dal libro del greco Nikos Kazantzakis (con il grande Schrader alla sceneggiatura) si differenzia dal resto degli approcci sulla vita del Messia proprio per questo. Nel racconto, prima di arrivare alla svolta che ha destato tanto scalpore, ci sono due ore di racconto sulla vita di Gesù; però anche questa parte di narrazione, più “classica”, è in ogni caso molto realistica, e ci mostra un personaggio completamente e interamente umano e interamente divino, come la cristianità insegna. E’ da qua che parte l’autore e il regista: se Gesù è entrambe le cose, deve anche provare gli stessi desideri e avere gli stessi difetti di tutti gli uomini. Così nella narrazione, il figlio di Dio è spesso indeciso, dubbioso, molto fisico e terreno, cade in tentazioni, salvo diffondere divinamente il messaggio attraverso l’amore. Insomma, un tema molto complesso, che Scorsese filtra e adatta perfettamente attraverso il suo background di giovane cattolico nella Little Italy degli anni Quaranta e Cinquanta.

Un progetto covato a lungo, come spesso accade con il regista newyorkese: programmi quasi epici studiati per decenni in attesa delle condizioni propizie, e che riuscì a portare a compimento alla fine degli anni Ottanta, ottenendo un budget risicato e tempi stretti, affrontando tante avversità ma riuscendo a finirlo dopo una sorta di Via Crucis. Fortunatamente riuscì a scritturare due attori perfetti per il film e che lo impreziosiscono non poco: un Willem Dafoe, allora 33enne (coincidenza?), e un Keitel che riesce a dare spessore alla parte di Giuda, fondamentale fin dal libro stesso. Completa il tutto una sensuale Barbara Hershey e, in una piccola parte, un David Bowie/Ponzio-Pilato.

Tantissimo altro si potrebbe dire sul film: il regista continua e amplifica, con questa opera, un percorso sul Senso di colpa, sul Tradimento e sul Sacrificio, che permea tutta la sua carriera, come anche la ricerca del nesso e dei contrasti tra fede e religione. Insomma, a lui non è mai piaciuto trattare temi facili, anche se spesso poi, nelle sue grandi produzioni, questo aspetto sfugge.

E poi c’è tanto altro ancora, per esempio il continuo confronto con i mostri sacri: Il Vangelo secondo Matteo (Pasolini), ma anche Rossellini, Zeffirelli e la versione pop/rock di Jesus Christ Superstar, quanto meno per il coinvolgimento nelle ottime musiche di Peter Gabriel.

Scorsese ci restituisce così un Gesù molto più vicino a noi, fisico, sensuale, carnale, che diventa ciò che conosciamo solo un po’ alla volta (Dio gli rivela il piano lentamente), altra grande caratteristica della narrazione stessa.

Il risultato di cotanto lavoro è nella memoria di molti: la pellicola fu boicottata, soprattutto negli Stati Uniti, addirittura con picchetti da parte dei fanatici (e non?) religiosi, e fece parecchio scandalo. Invece quello che rimane a noi è una grande opera, coraggiosa, stilisticamente e visivamente perfetta, e che lascia il segno. Uno Scorsese più che mai ispirato.


Martin Scorsese Altri articoli

Martin Scorsese The Irishman

2019 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese Hugo Cabret

2011 Avventura
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese L'ETà DELL'INNOCENZA

1993 drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese SHUTTER ISLAND

2009 Thriller, Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese AL DI Là DELLA VITA

1999 drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese NEW YORK NEW YORK

1977 Musical
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese TORO SCATENATO

1980 Drammatico, Biografico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese RE PER UNA NOTTE

1983 commedia, drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese MEAN STREETS

1973 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese THE DEPARTED - IL BENE E IL MALE

2006 Drammatico, Thriller
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese THE AVIATOR

2004 Drammatico
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese GANGS OF NEW YORK

2002
recensione di Claudio Mariani

Martin Scorsese TAXI DRIVER

1976 Drammatico
recensione di Marco Genzanella