Broken Hearts and Dirty Windows Volume 2<small></small>
Americana • Songwriting

Artisti Vari Broken Hearts and Dirty Windows Volume 2

2021 - Oh Boy Records

19/02/2022 di Marcello Matranga

#Artisti Vari#Americana#Songwriting

Undici anni ci sono voluti per vedere il seguito del primo album tributo dedicato a John Prine. Era il 2010 quando uscì Broken Hearts & Dirty Windows che vedeva alternarsi nella rilettura di pezzi più o meno celebri tratti dall'immenso songbook di una delle figure di riferimento dell'universo cantautorale americano e non solo. Nel frattempo Prine ha avuto il tempo di incidere ancora un paio di album in studio prima di lasciarci a causa del Covid.

Come nel primo volume i nomi inclusi restano nel campo di quelli che sono apprezzati da chi è solito  frequentare i territori cari a certo cantautorato americano, con riferimenti al country. Ma la grande differenza rispetto al disco precedente, domaninato dalla presenza maschile, risiede nell' ampio spazio ad appannaggio di tutta una scuola femminile che vede allineare Brandi Carlile, Amanda Shires, Margo Price, Valerie June, Bonnie Raitt, Iris DeMent ed Emmylou Harris.

Sensibilità diverse, ma grande amore e rispetto nei confronti di Prine, come si può ascoltare nei vari pezzi proposti che, essendo cover molto ben fatte non hanno però il fascino inarrivabile delle versioni originali, e, soprattutto non hanno quel tocco magico che solo la voce dell'autore riusciva a conferire. Ne risulta che per quanto bravi siano le e gli interpreti, quello che non sembra esserci è il pathos originario, finendo con offrire una bella (perchè le canzoni sono comunque splendide) sfilata di interpretazioni, fatte sempre con amore, ma che non hanno la statura che consentirà loro di essere ricordate se non dai collezionisti o dai fans di Prine.

Anche le versioni di Bonnie Raitt ed Emmylou Harris, amate da chi scrive, non hanno quel tocco che permette loro di svettare oltre il già ascoltato. L'unica vera novità, pur non completamente convincente, resta la versione di Saddle In The Rain che propone Amanda Shires che la cosparge di aromi vagamente funky senza sconfinare nell'oltraggioso. Da parte maschile bravo, ma è una costante fissa oramai, Jason Isbell con Souvenirs, mentre il resto del parterre si adatta al clima generale.

Album per collezionisti o irriducibili innamorati di John Prine. Tutti gli altri farebbero meglio a dedicarsi alle versioni orginiali. 


 

Track List

  • I Remember Everything - Brandi Carlile
  • Pretty Good - Nathaniel Rateliff
  • Saddle in the Rain - Amanda Shires
  • Yes I Guess They Oughta Name A Drink After You - Tyler Childers
  • Sweet Revenge - Margo Price
  • Summer`s End - Valerie June
  • Souvenirs - Jason Isbell
  • Angel from Montgomery - Bonnie Raitt
  • Sam Stone - John Paul White
  • One Red Rose - Iris DeMent
  • Hello in There - Emmylou Harris
  • Paradise - Sturgill Simpson

Articoli Collegati

Artisti Vari

Earl ` s Closet: The Lost Archive of Earl McGrath, 1970-1980

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

Highway Butterfly The Songs Of Neal Casal

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

Buscadero Americana

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

EZ KURDISTAN IM / Musica dal Kurdistan in Italia

Recensione di Mauro Quai

Artisti Vari

American Boy - La Storia di un Ribelle Americano (CD + Libro)

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

Yayla - Musiche ospitali

Recensione di Laura Bianchi

Artisti Vari

Live Report del 20/05/2018

Recensione di Laura Bianchi

Artisti Vari

Even A Tree Can Shed Tears: Japanese Folk & Rock 1969-1973

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

Woody Guthrie The Tribute Concerts - Carnegie Hall 1968 Hollywood Bowl 1970

Recensione di Marcello Matranga

Artisti Vari

Special 22/12/2016

Recensione di Autori vari

Artisti Vari

God Don`t Never Change - The Songs of Blind Willie Johnson

Recensione di Fausto Gori

Artisti Vari

Ringrazio le farfalle

Recensione di Laura Bianchi

Artisti Vari

Dead Man`s Town

Recensione di Luciano Re

Artisti Vari

Divided & United: The Songs Of The Civil War

Recensione di Luciano Re

Artisti Vari

Son of Rogues Gallery: Pirate Ballads, Sea Songs & Chanteys

Recensione di Luciano Re