Dalla polvere al cielo<small></small>
Italiana

Gang

Dalla polvere al cielo

2009 - Latlantide
26/10/2009 - di
Per coronare venticinque anni di onorata carriera musicale, i fratelli Severini tornano a far parlare di sé con la pubblicazione di un doppio disco live in cui sono racchiuse alcune delle migliori canzoni che hanno contrassegnato il cammino della band marchigiana. ´Dalla polvere al cielo´ è un viaggio musicale attraverso una serie d’istantanee che ripercorrono la storia della brigata Severini, canzoni sparate da un palco così come sentite dalla band e percepite dal pubblico. Un tuffo nella famiglia Gang e nella loro musica, un repertorio che alterna da sempre incantevoli ballate folk-rock a veri e propri ´inni´ rock strizzando l’occhio alla canzone d’autore, un mondo privo di compromessi e fatto di sincerità, oltre che dalla voglia di raccontare le storie nella loro verità. ´Dalla polvere al cielo´ racchiude parte del repertorio più rappresentativo della band marchigiana, brani che li hanno consacrati nel firmamento nazionale come gruppo di ´culto´ della scena rock italiana: da una parte le canzoni dedicate a quei ´Banditi senza tempo´ che li hanno ispirati come ´Johnny lo zingaro´, i fratelli Cervi (´La pianura dei sette fratelli´), Pietro Trovarelli (´Il bandito Trovarelli´), Nicola Sacco (´Colpevole di ghetto´), il Subcomandante Marcos (´Comandante´), Luigino Bendotti (´Sesto San Giovanni´) e Andrea Pazienza (´Paz´); dall’altra le ´storie´ ispirate dalla cronaca e dalla vita quotidiana come ´Socialdemocrazia´, ´La corte dei Miracoli´, ´Fermiamoli´, ´Kowalsky e ´Prima della guerra´ e nel mezzo un paio di cover come ´Dante di Nanni ´ degli Stormy Six e ´I faught the law´ di Sonny Curtis. ´Dalla polvere al cielo´ è un disco piacevole che mette finalmente in mostra le potenzialità live della band marchigiana, nonostante la qualità audio non sia proprio eccellente, ma che evidenzia tutta l’energia emanata dalla ´brigata´ sul palco. Canzoni che risalgono ai tempi del tour di ´Controverso´, quando dietro ai piatti della batteria pulsava ancora il cuore di Paolo ´Zico´ Mozzicafreddo, il quale, assieme a Francesco Caporaletti (basso) e Fabio Verdini (tastiere e fisarmonica), accompagnava da nord a sud Sandro e Marino Severini. I Gang continuano a correre fieri e liberi per le strade del nostro paese ´malato´ dando ancora un valore al termine ´kombat´ e all’essere contro un sistema corrotto e manipolato, come può essere anche il panorama mainstream della musica italiana, regalandoci, giorno dopo giorno, emozioni in musica che fanno gridare ancora alla giustizia e alla verità, e portandoti durante i loro concerti a farti comprendere ´da che parte stare´. ´Dalla polvere al cielo´ racchiude tutte quelle sensazioni che solo un concerto dei Gang può darti.

Track List

  • CD 1:
  • Socialdemocrazia
  • Fino alla fine
  • La corte dei Miracoli
  • Dante Di Nanni
  • Non è di Maggio
  • Johnny lo zingaro
  • Se mi guardi, vedi
  • La pianura dei sette fratelli
  • Le radici e le ali
  • Oltre
  • Il bandito Trovarelli
  • CD 2
  • Fermiamoli
  • Giorni
  • Colpevole di ghetto
  • Prima della guerra
  • Comandante
  • Kowalsky
  • Sesto San Giovanni
  • Paz
  • I fought the law
  • Buonanotte ai viaggiatori