Cuore nero<small></small>
Italiana • Alternative • songwriter

Olden Cuore nero

2021 - Vrec Music Label

01/11/2021 di Barbara Bottoli

#Olden#Italiana#Alternative #elettronic

Racchiudere un cuore può essere una protezione sia per sé che per gli altri, non ferire e non ferirsi, un cuore umano e non stilizzato, sintomo di vere pulsioni e di veri battiti, un cuore simbolo di vita, ma racchiuso come archeotipo di protezione: in questo modo si presenta il nuovo album di Olden, intitolato Cuore nero, sempre per Vrec Label Music e Flavio Ferri (Delta V) come nel precedente Prima che sia tardi.

   L'artista umbro è uno dei cantautori più completi e interessanti del panorama contemporaneo, osservatore e narratore, attento allo sfondo sociale quanto alla prospettiva emotiva, maturo ed impattante, viscerale e tenebroso, al punto che ogni suo nuovo album diventa uno scrigno da aprire con cautela, e da ascoltare senza limiti, come un nuovo bisogno dapprima sconosciuto e poi riossigenante. Più emotivo di Prima che sia tardi, l'ultimo progetto di Olden è figlio della pandemia, senza un filo conduttore apparente, se non la confusione che ha costellato le vite negli ultimi mesi, per questo, probabilmente, viene assimilato con maggiore lentezza, sebbene venga subito introitato come una calamita dalla quale non ci si riesce a liberarsi, ma il primo ascolto di Oceani libera dai vincoli verso l'immensità “ come si guardano gli oceani / troppo grandi / troppo grandi per comprenderli”.

   Tecnicamente ineccepibile, la collaborazione precedente viene confermata come una delle più alchemiche, se Olden riesce ad esprimere ciò che può sembrare contrastante con linearità e un'impostazione viscerale, Flavio Ferri traduce la tortuosità sentimentale come una fusione che giunge all'ascoltatore senza necessità di intermezzi: arriva, colpisce e resta. Le nostre vigliacche parole con Pierpaolo Capovilla è il singolo della maturità riassuntiva di Cuore nero, sottolineata dal video che in bianco/nero nell'unione di una poesia vocale e testuale che si espande tra le vene vitali, diventando liberatorio. Cuore nero è una conferma e una continua riscoperta.

Track List

  • Cuore nero
  • Un figlio solo
  • Per diventare un fiore
  • Kaddish
  • Per rinascere altrove
  • Ari la Donna Cigno
  • Oceani
  • Le nostre vigliacche parole mancanti (ft. Pierpaolo Capovilla)
  • Piu` veloce di un saluto

Articoli Collegati

Olden

Special 09/05/2021

Recensione di Ambrosia J. S. Imbornone

Olden

Prima che sia tardi

Recensione di Barbara Bottoli

Olden

Special 16/01/2020

Recensione di Giuseppe Verrini

Olden

Ci hanno fregato tutto

Recensione di Giuseppe Verrini