The Road East - Live In Japan<small></small>
Rock Internazionale − Songwriting

Jackson Browne

The Road East - Live In Japan

2017 - Inside Recordings / Sony Japan
07/02/2018 - di
Per trovare un live album di Jackson Browne con band bisogna tornare indietro di oltre vent`anni quando, con molta fortuna, qualcuno ebbe l`opportunità di ascoltare (o aquistare) l`edizione australiana di Looking East (1996) che conteneva un bonus album live con una sequenza molto bella e rappresentatativa, pur nella sua mancanza di omogeneità poichè le registrazioni furono effettuate in un arco temporale di un paio di anni, del songbook di colui che, senza ombra di dubbio, può essere considerato uno dei più importanti ed influenti songwriters americani. Certo esistono i live acustici, le registrazioni illegali, ma tuttte poca cosa. Anche Running On Empty, pur bello, non può essere considerato un live a tutto tondo visto che le registrazioni vennero dei brani, peraltro non noti all`epoca, fatte tra tour bus e camere d`albergo. 

Annunciata a Maggio dello scorso anno, la turnee di Browne ha toccato il Giappone ad Ottobre. Per l`occasione l`etichetta ha deciso di pubblicare un`estratto delle registrazioni relative al tour del 2015 che Jackson Browne effettuò nel paese, e che toccò anche il nostro paese con bellissimi concerti. Chi scrive ricorda ancora con grande emozione lo show stupendo di Torino, con una band stellare composta, oltre che da Jackson Browne stesso voce e chitarre elettriche ed acustiche, da Jeff Young, hammond, tastiere, e voci, Bob Glaub al basso, Mauricio Lewak ai tamburi, Greg Leisz alla chitarra elettrica e slide, Val McCallum alle chitarre elettriche, e le due backing vocals Chavonne Stewart e Alethea Mills.

Ed è con questi meravigliosi compagni di viaggio che Browne offre uno show che definire da antologia è limitativo. Basterebbe l`iniziale Barricades Of Heaven per giustificare un parere del genere. Oltre dieci minuti di musica di una bellezza straordinaria, dove tutto risulta perfetto. E poi la voce di Browne che, nonostante il passare degli anni, continua a regalare grandissime emozioni. La scaletta profonde pelle d`oca dall`inizio alla fine, e, chi vide i concerti di cui sopra, ha, probabilmente, solo da rammaricarsi per l`assenza dell`interpretazione di canzoni come Carmelita dell`indimenticabile Warren Zevon, che venne regalata al pubblico nelle sale. 

Ma, aldilà di ciò, va dato atto a Browne che i dieci pezzi presenti in questa raccolta, tutti registrati tra Nagoya, Tokyo, Osaka e Hiroshima tra il 9 ed il 17 Marzo 2015, siano piccole perle che fanno parte della storia e del percorso musicale di molti. These Days è degno seguito dell`iniziale Barricades Of Heaven. Una versione altrettanto fantastica. Qualcuno ascoltandola, l`ha definita come la miglior versione live di sempre di questo celeberrimo pezzo. Poi la sequenza cambia perchè dal pubblico si cominciano a chiedere pezzi come Call It A Loan. E Jackson, un signore delizioso ed educato, non ha nessuna diffoltà ad accontentare gli spettatori cambiando la scaletta senza problemi. Voglio citare ancora la bellissima, ed importante ballata antimilitarista The Crow And The Cradle, che apparve sul triplo album No Nukes (1979), che suscita la reazione del pubblico in sala che grida a Jackson "di non scordare Hiroshima". E Browne risponde pacato ribadendo il suo impegno sul tema.

Insomma, siamo di fronte ad un disco che ha un solo difetto, quello di essere decisamente poco abbordabile dal punto di vista del costo, e non semplice da trovare, ma va anche detto che l`ascolto ripaga molto più di tanti acquisti di album a volte decisamente sopravvalutati senza una reale ragione di fondo. Qui la classe e la qualità si tocca con mano, ed i 63 minuti di durata volano via in un crogiolo di emozioni intense ed appaganti.

Un disco meraviglioso! Arigato Jackson Browne.

 

 

 

 

Track List

  • The Barricades Of Heaven
  • These Days
  • Call It A Loan
  • The Crow On The Cradle
  • Looking East
  • I`m Alive
  • In The Shape Of A Heart
  • Lives In Balance
  • Far From The Arms Of Hunger
  • I Am A Patriot

Jackson Browne Altri articoli