Così vicini<small></small>
Italiana − Canzone d`autore − indie-pop, pop, indie-rock

Cristina DonÁ

Così vicini

2014 - Quibaseluna/Believe Recordings
13/11/2014 - di
Un viaggio, un percorso, una traversata. Questi da sempre sono i dischi di Cristina Donà. Che giunta ora all`ottavo disco della sua prestigiosa carriera, sembra aver trovato i mezzi giusti con cui effettuare questi tragitti. E come sempre si tratta di viaggi nelle emozioni e nei sentimenti di un`artista che da ormai tre lustri è il meglio che possiamo trovare in Italia per quel che riguarda il cantautorato al femminile.

Così Vicini ci offre per l`ennesima volta una Cristina Donà ispirata e ispirante, che riesce a mescolare suoni e versi con una facilità disarmante. Chitarre, pianoforte e voce che si uniscono per creare un tappeto di emozioni e sentimenti in un album al solito tecnicamente perfetto.
Elementi che trovano espressione completa nel singolo che ha anticipato di disco, e primo pezzo dell`album. La titletrack Così Vicini è la somma di tutte le componenti che il disco ci offre. Un delicato intreccio tra parole e musica, con un testo onirico ed evocativo, sui ricordi che non dobbiamo mai dimenticare. Racchiude all`interno l`anima di questo nuovo lavoro dell`Incantuatrice lombarda, un`anima elegante e malinconica ma che lascia trasparire sempre un ottimismo di fondo. E se i toni provano ad alzarsi nella successiva Il Senso delle cose, andando ad accarezzare quel rock tanto caro a Cristina Donà, si fa presto a riabbassarli e riportarli sulla strada scelta dalla cantautrice di Rho.
C`è spazio per una sorta di ninna nanna (Perpendicolare) e per guardarsi intorno, guardare a chi ci accompagna per capire cosa sta dando alla nostra esistenza ( Il tuo nome, Corri da me) e per guardare e parlare a se stessa, in quella Siamo vivi che è il secondo e ultimo brano in cui i ritmi si fanno decisi e vivaci, in cui la Donà sembra voglia capire l`impossibilità di prendersi del tempo per sé stessi ( “Da quanto non ti fermi, da quanto tempo? Da quanto non ascolti il tuo silenzio. Da quanto non ti guardi, da quanto tempo? Da quanto hai rinunciato al tuo silenzio?”). In chiusura da applausi l`interpretazione offerta in L`imprevedibile e la sentita poesia dedicata alla natura (Senza Parole) che conclude l`album.

Ormai il passo credo sia fatto, il passaggio da cantautorato a musica d`autore è stato ultimato. Per definire l`autorialità di un`artista non è necessario andare a cercare citazioni elevate o chissà quali trame nei contenuti. Basta saper essere riconoscibili in ogni cosa che si fa, e in questo Cristina Donà spicca tra gli altri. Ed è per questo che anche se questo Così Vicini forse non è il miglior disco della sua produzione, ma è di certo da considerare tra i migliori lavori fatti in Italia negli ultimi tempi. E lo si fa senza troppi giri o trucchi. Basta un`artista meravigliosa che ha sempre e comunque qualcosa da dire.  

Track List

  • Così vicini
  • Il senso delle cose
  • Il tuo nome
  • Corri da me
  • Siamo vivi
  • Perpendicolare
  • L`imprevedibile
  • L`infinito nella testa
  • La fame (di te)
  • Senza parole