Canzoni segrete<small></small>
Italiana • Canzone d`autore

Pippo Pollina Canzoni segrete

2022 - Jazzhaus Records/Storie di Note

14/01/2022 di Laura Bianchi

#Pippo Pollina#Italiana#Canzone d`autore

In un mondo in cui ormai tutti pubblicano ogni momento della propria vita, e in cui pare che la privacy sia chiamata in causa solo quando fa comodo, chiamare un disco Canzoni segrete potrebbe parere un'anacronistica provocazione. 

Ma il cinquantottenne palermitano Pippo Pollina, uno dei cantautori più amati all'estero, prosegue nel proprio percorso coerente, nel segno del rispetto per i grandi maestri, da De André a Fossati, da Guccini a Conte, e si apre al proprio pubblico di ascoltatori, con cui ha un rapporto stretto, corroborato da una frequentazione live sempre di alto livello, oltre che da un costante dialogo social, mai banale, denso di un impegno civile a tutto tondo.

Le tracce dell'ultimo lavoro non si discostano dal solco tracciato decenni fa, e convincono, per l'intensità dell'interpretazione, sostenuta da una voce che sa modellarsi a seconda dell'intenzione comunicativa, dall'afflato lirico di Immaginarti, o dell'omaggio a Ferré di Léo, scritta anni fa con Georges Moustaki, qui in duo con la voce tutta francese di Celia Reggiani, la figlia del grande Serge, all'ironia disincantata di Tutto chiuso, di Come quando Cristo fuori piove, o di Scacciaferro, fino ai toni intimistici di Una felicità improvvisa, tinta di toni jazzistici grazie alla tromba di Alessandro Presti, o all'impegno sociale nel ricordo della strage di Pizzolungo.

Anche negli arrangiamenti, di Pollina e Martin Kälberer, si percepisce la cura per i dettagli, che da sempre anima il lavoro del musicista; non sono solo infatti le melodie a convincere e rapire, ma anche la loro costruzione equilibrata, frutto di un lungo studio, ma che scaturisce dal desiderio di bellezza, dalla volontà di condividere con l'ascoltatore suggestioni e riflessioni profonde e indimenticabili, come nel caso della tenchiana Prendile se vuoi, sostenuta da un canto aperto e sincero, che trova un perfetto controcanto nell'intreccio di pianoforte, tromba e archi.

È ovvio, nel caso di un artista completo come Pollina, che, dopo l'uscita di un disco tanto ricco di idee eleganti e profonde, ci si aspetti un incontro live, per continuare il dialogo: sono quindi previste alcune date anche in Italia, che ci auguriamo tutti possano essere confermate, per potere rendere pubbliche le emozioni nate dall'ascolto di queste Canzoni segrete.

 

Queste le prime date:

1 marzo Torino, Folk Club

2 marzo Firenze, Auditorium 

3 marzo Provaglio d’Iseo (BS), Teatro Pax 

4 marzo Porto San Giorgio (FM), Teatro Comunale

5 marzo Verona, Teatro Stimate

6 marzo Bologna, Teatro Galliera

11 giugno Catania, Teatro Bellini

12 giugno Palermo, Teatro Massimo

1 dicembre Roma, Auditorium Parco della Musica

2 dicembre Avezzano, Teatro dei Marsi.

 

Track List

  • Una musica anche domani
  • Di come quando Cristo fuori piove
  • Scacciaferro
  • Guarda scende la neve
  • Come una felicita` improvvisa
  • Abbiamo tutti
  • Prendile se vuoi
  • Senti le cicale
  • Pizzolungo
  • Leo
  • Immaginarti
  • Dove ti nasconderai
  • Tutto chiuso
  • Un`altra vita

Articoli Collegati

Pippo Pollina

L`appartenenza

Recensione di Mario Bonanno

Pippo Pollina

Ultimo volo

Recensione di Christian Verzeletti

Pippo Pollina

Racconti e canzoni (cd + dvd)

Recensione di Christian Verzeletti

Pippo Pollina

Intervista 10/07/2006

Recensione di Christian Verzeletti

Pippo Pollina

Live Report del 06/05/2006

Recensione di Christian Verzeletti

Pippo Pollina

Bar casablanca

Recensione di Christian Verzeletti