Canzoni del mare salato<small></small>
Italiana − Canzone d`autore

Gerardo Balestrieri

Canzoni del mare salato

2019 - Egea Music
30/12/2019 - di
Perché un disco su Corto Maltese… per l’infinita ricchezza nelle sue storie…perché non le ho ancora lette tutte. Per una sua natura apolide che riconosco nella mia. E per tutta una serie di coincidenze…perché sono del segno dei gemelli come Corto Maltese e come Hugo Pratt. Perché vivo a Venezia, da un po’ di anni in via Corte Sconte detta Arcana. Perchè ho avuto parecchi gatti…per il linguaggio del vento e del mare che avrei voluto conoscere a fondo ma sono un marinaio di bosco. Per la gentilezza e la libertà. Per la via del sogno che mi fa stare sveglio”.

E` questo il sunto evocativo con cui Gerardo Balestrieri riepiloga i moventi del suo nuovo concept-album, un album che sta ai climi di Corto Maltese come nel 1987 poteva starci l`Aguaplano di Conte per libere associazioni. Le Canzoni del mare salato (Egea Music) di Gerardo Balestrieri discendono, divagano, si propagano in continuità con l’universo suggestionante e inesausto del marinaio gentiluomo. Gli sono, come dire, satellitari: all’aura, alle trame, agli intrighi, ai personaggi. Una frotta cospicua e meta-significante, idonea all’indole della vera letteratura a fumetti e altrettanto della vera canzone d’autore.

Pandora, Bocca Dorata, Morgana, Rasputin, Banshee, Tiro Fisso (diversi altri), di traccia in traccia si tramandono il testimone di un disco errante per mari salati, seppure circolare e gravido di sortilegi. Malie dell’avventura e della musica, curate e variegate al punto da certificarne l’autorialità. Così che i toni piani che avvolgono Pandora e Favola di Venezia, preludono agli esotismi di Samba con Tiro Fisso e La casa dorata di Samarcanda. La straniazione sottesa a Il mondo di Mu agli esoterismi di Corte Sconte detta Arcana. E la tiritera divertente/divertita di La filastrocca delle isole e dei pesci schiude le porte all’autoritratto di Rasputin, più sosia che alter ego del personaggio di Ugo Pratt.

Ancora Balestrieri: “Sono partito dalla stesura dei testi per poi arrivare alle musiche cercando il gusto esotico dello stesso Pratt che di musica ne sapeva e andando a scoprire in ogni luogo narrato quel che poteva musicalmente ispirare la scrittura e gli arrangiamenti”. Sia come sia, è certo che quest`album non perde un colpo. Chissà se perchè circumnaviga i fumetti di Corto Maltese per rotte antinomiche, e per ciò misteriose, e per ciò ipnotiche, e per ciò affascinanti. Fuori e tra le righe, taglia le storie come taglia Africa e Europa. Sud America ed estremo Oriente. Buio e luce. Rebus, fascinazione. E tutto questo vale anche per musiche e arrangiamenti, cangianti ma adesi all`atmosfera d`iniseme, congrui senza sbavature. Chapeau.

 

 

 

 

 

Track List

  • Pandora
  • Il mondo di Mu
  • Appuntamento a Bahia
  • Samba con Tiro Fisso
  • La finestra d`oriente
  • La filastrocca delle isole e dei pesci
  • Banshee
  • Cush
  • Corte Sconta detta Arcana
  • Rasputin
  • Favola di Venezia
  • La casa dorata di Samarcanda
  • Tango di Fosforito

Gerardo Balestrieri Altri articoli