Amanti e reduci<small></small>
Emergenti − Alternative − Indie-folk, indie-rock, pop

Rumori Dal Fondo

Amanti e reduci

2013 - Artevox
16/01/2014 - di
Dove va la mia vita? Cosa ci è successo? Il silenzio è ingenuità. È come una guerra. Amanti e reduci. (da Amanti e reduci)

Il loro è un disco delicato, soave, semplice. Tutto è in equilibrio, dall’arrangiamento dei brani ai testi. Una voce composta che intona parole d’amore sotto un cielo a tratti sereno. Come un giorno di sole in pieno inverno ed una buona dose di romanticismo pop. Nuovo disco per i Rumori dal fondo. Si intitola Amanti e reduci ed è uscito per Artevox Musica.

Per nulla scontato e ordinario, nonostante la semplicità e l’orecchiabilità del sound, Amanti e reduci diventa interessante man mano che si esprime; infatti se il brano di apertura, Cadono, dal ritornello virtuoso, può risultare qualcosa di “già sentito”, il successivo, Rivestirai l’inverno, più minimale e intimista del primo, risulta essere un brano più ricercato, pur mantenendo quel modo semplice e lineare d’espressione che caratterizza l’intero album.

Molto attento agli stati d’animo ed ai turbamenti, Amanti e reduci racconta gli amori e le inquietudini e lo fa con un linguaggio dalle linee chiare e limpide. Tuttavia Luna, più che virtuosa, è distorta e sola, osservatrice ineccepibile: l’eclissi arriva impertinente e non puoi rispondere. Su vibrazioni rock è, invece, costruita la nostalgica Nel mio vortice. Ritornerai ad illuderti per gioco ma non lo sai e ci succederà di nuovo.

Unica la sperimentazione di Diva: ci stringiamo un po’ ignorando i nostri vuoti. Infine un cielo immenso, le città caotiche e un vuoto dentro al cuore: Amanti e reduci si trasforma diventando un disco confidenziale. Le parole diventano poche. Il suono si fa sempre più cupo, sempre più inquieto. Noi sospesi da troppe ipocrisie. Vorrei più onestà ed anima, vorrei più verità, o dissolvermi nei tuoi oceani (da Quello che vorrei).

Amanti e reduci si trova a metà tra l’amore e l’odio, tra la pace e la guerra, tra la mente e lo spirito. È un disco che arriva in punta di piedi e si lascia piacere per quello che è. Mi piace molto quando si perde e divaga tra i pensieri solitari di Luna o nel buio di Quello che vorrei. Non sarà un disco d’impatto, ma è senza dubbio un disco da ascoltare molto attentamente. Per il resto, vedremo cosa succederà in un futuro prossimo.

Track List

  • CADONO
  • RIVESTIRAI L`INVERNO
  • LE MIE FACOLTA`
  • LE COSE CHE NON VUOI
  • LUNA
  • AMANTI E REDUCI
  • NEL MIO VORTICE
  • DIVA
  • L`ULTIMO GIORNO
  • QUELLO CHE VORREI