Dancing<small></small>
Rock Internazionale − Songwriting − folk, experimental, dream-pop

Nancy Elizabeth

Dancing

2013 - The Leaf Label
13/08/2013 - di
Ci sono album che ascolteresti per ore ed ore, album che scorrono lentamente definendo immagini e creandone altre estrapolate direttamente dall`immaginazione.
È il caso di Dancing, il terzo album di Nancy Elizabeth, che arriva dopo Battle and victory del 2007 e Wrought iron del 2009; il terzo episodio è mistico e ricco di personaggi rubati ad un`altra epoca, personaggi che appaiono nel nostro presente come spettri.

A chi non è mai capitato di scontrarsi col passato e magari trovare il coraggio di cantargliene quattro, per Nancy Elizabeth quest`album è il frutto di una reclusione non troppo forzata, l`esilio in compagnia del proprio Io, difendendosi da una società in cui spesso non ci si riconosce, una società priva di punti fermi e cangiante come la sua musica.

I suoni sono semplici e tradizionali, solo ogni tanto si ode qualche sprazzo di elettronica, è come se la cantautrice britannica si servisse degli strumenti che il presente le offre per plasmare a suo piacimento melodie comuni. La Elizabeth ci da il benvenuto in Dancing con il coro indiscutibilmente drammatico e spettrale di The last battle; un mood più disteso ma al contempo tribale quello di Heart che dopo il primo minuto sfocia comunque in quella sacralità tanto cara alla songwriter britannica.

Avvolgente, sinuosa e straniante sono queste le caratteristiche della voce della polistrumentista in questione, che a suon di piano ci accompagna nella terza track Indelible day, una preghiera che viene dal cuore, la pagina di un ipotetico diario scritta nella calma e nel silenzio di un desolato appartamento.

Un encomiabile dote della musica è quella di far viaggiare ed attraverso la Sua musica che Nancy viaggia, arriva sino in Mexico, ma devo dire che questo brano è tutt`altro che latino; Simon says dance infonde un`armonia ed una calma quasi ultraterrena merito della sua voce e della sua consapevolezza, che la spinge ad usare le sue doti vocali come fossero uno strumento da mettere in loop ed ascoltare all`infinito, questo è una pezzo essenziale come il profumo di oriente che è capace di trasmettere.
Ti lascia senza fiato Death in sunny room, come del resto tutto Dancing. Chapeau!

Track List

  • Dancing