Vol.1<small></small>
Emergenti − Alternative − noir rock

Le Piccole Morti

Vol.1

2019 - New Model Label – Distr. Audioglobe
27/02/2020 - di
Le Piccole Morti hanno fatto capolino sulla scena musicale nel 2010 come Old Scratchiness, a Pavullo nel Frignano (Modena). Di questo nucleo originario rimangono Alessandro Degl’Antoni, con la sua voce corposa e intensa, e Federico Caroli al basso. Nel 2017 avviene il cambio di nome, Le Piccole Morti appunto, e la formazione nel corso degli anni si è arricchita con Alex Cavani (chitarre, drum machine, effetti), Francesco Ferrari (tastiere e synth) e Lorenzo Petrucci (batteria).

Il primo EP con questo assetto è Vol.1, dal suono ribattezzato noir rock e che nel brano finale, Piccole Morti si avvale del violino di Nicola Manzan (Bologna Violenta).

La traccia conclusiva è una buona summa della linea della band. Liriche malinconiche e intimiste, su suoni cupi ma non troppo. Non si può parlare quindi di musica dark, ed effettivamente la definizione noir rock sembra essere calzante. Viene mantenuta una linea melodica ben riconoscibile, e la voce di Alessandro Degl’Antoni sa essere roca o setosa a seconda delle situazioni.

Tornando all’inizio del disco, Introduzione prepara l’ascoltatore a quello che verrà, con tastiere e drum machine in bella evidenza. Disamore è un crescendo di voce quasi teatrale e stratificazioni sonore, via via sempre più spesse. Non è un caso che il brano successivo sia Sipario, durante il quale sembra di muoversi in un labirinto facendosi strada tra sipari da superare.

Vol.1 è un interessante biglietto da visita per la formazione emiliana, da cui sicuramente in futuro si muoverà per continuare a svilupparsi in modo originale e personale, trovando anche quel briciolo di incisività in più che le permetterà di non scollarsi più dalla mente e i timpani di chi ascolta.

 

Track List

  • Introduzione
  • Disamore
  • Sipario
  • Interfuit
  • Piccole Morti