Echo<small></small>
Italiana − Alternative − indie-pop, dream-pop, indie-folk

Fabryka

Echo

2013 - Faro Records/Snowy Peach/Audioglobe
26/12/2013 - di
Lasciatemelo dire: la band che stiamo per presentarvi, nei suoni, ha ben poco di italiano (se non fosse per qualche dettaglio che più avanti vi sveleremo), ma i Fabryka sono italianissimi, vengono da quella bellissima terra che è la Puglia ed Echo è il loro secondo album che arriva dopo 5 Days uscito qualche anno fa. Sono tornati con una formazione sempre più stabile e con due succose collaborazioni, Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione e Max Casacci dei Subsonica.

Echo è come Giano Bifronte, come due vettori contrapposti, la tacita convivenza tra l`anima più energetica e vitale e l`altra malinconica, entrambe inglobate in un`atmosfera surreale e fantasiosa. É ancora il riverbero di suoni, parole ed emozioni, come se il tempo attutisse il passare delle ore.
Sono undici i brani contenuti in questo strabiliante album; apre le danze Mistakes, una canzone pop - di quelle fatte bene - che racchiude in sé tutti i caratteri di una song che funziona, un ritornello instancabile, orecchiabile e radiofonico e i suoni netti e ben progettati delle lunghe distese strumentali. In Echo coesistono la coscienza esterofila della band e quella legata alle radici; presenti infatti quattro tracce in italiano: la prima in ordine di scaletta è Un giorno perfetto, nella quale i Fabryka abbandonano i ritmi luminosi della prima traccia, sostituendoli con riff più marcati e ripetitivi.

Wish riporta ai cari e mai vecchi Belle and Sebastian; la malinconica About the Sun potrebbe essere la colonna sonora per qualsiasi viaggio in auto: è come quando il cielo arancio scorre lento dietro al finestrino, mentre gli arbusti e gli alberi corrono velocissimi. L`ultimo film è accompagnata da un meraviglioso video anni `30 ed anche in questo caso gli ingredienti sono ben selezionati e ben amalgamati. Concedetemi i paragoni importanti: Silence ricorda in più tratti le bellissime ballate dei Blonde Redhead per due motivi, il sound e la meravigliosa voce di Tiziana Elle.

I Fabryka sembrano capitati nello stivale per sbaglio ed Echo è un album che probabilmente all`estero riuscirebbe a raccogliere molti più consensi; il mio non è un velato consiglio all`espatrio, ma una costatazione speranzosa. L`Italia non è solo patria di poeti, navigatori e santi, ma anche di ottimi artisti.

 

Track List

  • MISTAKES
  • UN GIORNO PERFETTO
  • WISH
  • ABOUT THE SUN
  • L`ULTIMO FILM
  • SILENCE
  • GLANCES (FEAT I USED TO BE A SPARROW)
  • 210
  • THE GOOD INSIGHT
  • PUZZLE
  • THE LOST YOU