Lead Belly`s Gold<small></small>
Jazz Blues Black − Blues − folk blues

Eric Bibb & Jj Milteau

Lead Belly`s Gold

2015 - Dixiefrog / IRD
04/10/2015 - di
Huddie William Ledbetter (Lead Belly), polistrumentista e maestro della dodici corde, non era solo un bluesman o un folk singer, era un musicista straordinario che ha rappresentato tanto l`animo sofferto quanto il pensiero critico afroamericano in anni non certo facili; la sua musica e il suo influente percorso artistico abbracciavano gran parte della tradizione musicale americana, quella legata alle radici blues, al folk bianco, allo spiritual, all`old time music e alimentata anche grazie a un talento compositivo paragonabile, in quel periodo, solo all`altro grande folk singer Woody Guthrie.

Il materiale scelto (tutto acustico) inserito in Lead Belly`s Gold - Live at the Sunset More, che celebra il centotrentesimo anniversario dalla nascita, è interpretato da due importanti esponenti del blues odierno come il grande armonicista francese Jean Jacques Milteau e l`oramai veterano e versatile bluesman di New York Eric Bibb; una collaborazione che sembra unire idealmente vecchio e nuovo mondo, razza bianca e nera, rendendo così omaggio al messaggio musicale e universale di Lead Belly.

Fa veramente impressione vedere in successione così tanti classici: Rock Island Line, Midnight Special, The House of The Rising Sun, Where Did You Sleep Last Night , Goodnight Irene, etc. tutte rinnovate versioni di pezzi talvolta legati a piaghe sociali (discriminazione, violenza, etc..) che ancora oggi, purtroppo, come campane al vento, sembrano suonare deboli, isolate e distanti dalla maggior parte di noi.

Nel complesso produzione buona, audio ottimale, undici brani live e quattro registrati in studio, alcuni a firma Bibb -JJ Milteau (discreti), nessun artificio, nessun orpello, solo vera passione e talento; naturalmente i precedenti non mancano, sono infiniti gli artisti nel mondo dell`american music che devono qualcosa a Huddie Ledbetter (Nirvana, Animals, Grateful Dead, Bob Dylan, Eric Clapton, etc..) o addirittura quasi tutto (Van Morrison nei primi anni sessanta si portava sempre in tour un suo poster), ma questa operazione non ha niente da invidiare a questi nomi altisonanti, anzi. Di rilievo la spiccata varietà stilistica e vocale di Eric Bibb che sembra davvero ben prestarsi alla figura egualmente “aperta” della sua musa musicale.

Parte dei brani migliori sembrano pervasi da un calore insolito, oserei dire cortese, gentile, certamente legato ad aspetti acustici e tradizionali, al tangibile coinvolgimento emotivo, all`uso sapiente e sentito dell`armonica di JJ Milteau e della dodici corde di Bibb; in questo senso si eleva dal resto la fulgida commossa ipnosi folk di Bring a Little Walter, Sylvie.

I brani, nella loro sobria veste, presentano anche episodi trascurabili ma una buona parte sorprendono e riescono a smuovere le nostre emozioni: da segnalare l`incantevole versione di Swing Low- Swing Chariot, l`energica versione di Midnight Special, il ritmo sincopato di Bourgeois Blues (un incrocio elettrizzante tra voce e armonica) e il country blues libero e rigenerante di Swimming` in a River Song, degno finale di un disco sincero e ben suonato.

Fin da subito Lead Belly`s Gold sembra avere le caratteristiche di un vecchio libro fondato sulla storia musicale americana ma con l`interessante diversivo di apparire rinnovato, fresco e piacevole, per nulla ingiallito, addirittura leggermente profumato. Naturalmente la forza della musica senza tempo può questo e altro.

In definitiva andare ben oltre la semplice celebrazione non è mai facile ma Eric e JJ ci sono riusciti con appassionata naturalezza e una manciata di classici immortali.

 

 

Track List

  • Grey Goose
  • Swing Low- Swing Chariot- When That Train Comes Along
  • On a Monday
  • The House of The Rising Sun
  • Midnight Special
  • Bring a Little Walter, Sylvie
  • Where Did You Sleep Last Night
  • When I Get to Dallas
  • Pick a Bale of Cotton
  • Goodnight Irene
  • Rock Island Line
  • Bourgeois Blues
  • Chauffeur Blues
  • Stewball
  • Titanic
  • Swimming` in a River of Song