Bud Spencer Blues Explosion

Bud Spencer Blues Explosion

2x10


10/09/2019 - di Arianna Marsico
“Noi in 2 siamo come uno, noi in due suoniamo come in 10” cantano i Bud Spencer Blues Explosion, e mai come in questo caso una presentazione è veritiera e non autocelebrativa. In attesa dei due concerti (12 settembre a Milano con i Tre Allegri Ragazzi Morti e 14 settembre a Bologna con i Colle Der Fomento) con cui festeggeranno i 10 anni del disco di esordio abbiamo fatto una chiacchierata con Adriano e Cesare…
Mescalina: Se quando avete cominciato vi avessero detto che avreste avuto così tanto successo, presentandovi oltretutto  solo con chitarra e batteria ci avreste creduto?

Cesare: In realtà quando abbiamo deciso di iniziare questo percorso avevamo già un bel po’ di esperienza in altre band, tutte andate più o meno male, o meglio non come avremmo voluto. Quindi la volontà di “spaccare tutto” è stata un po’ la base da cui partire. E in effetti abbiamo lavorato sodo sin dall’inizio perché tutto questo accadesse. Diciamo che poi le cose sono andate bene sin da subito. È più andavano bene, più lavoravamo… Insomma, c’è da dire che ce la siamo sudata ma anche goduta!!! E continua ad essere così!

Mescalina: Riascoltando oggi Bud Spencer Blues Explosion c’è qualcosa che cambiereste? O preferireste comunque lasciarlo così?

Adriano: Non esisteva "Giusto o sbagliato", lavorammo alle registrazioni di Bud Spencer Blues Explosion con attitudine Lo-fi, ci sono chitarre registrate in casa, suoni di claxon dell`autobus che arriavano dalle finestre, su un brano suonai addirittura io la batteria, synth rotti, improvvisazioni, un accumulo di idee che sono finite dentro questo album così, senza alcun progetto. La coda strumentale di Hey Boy Hey Girl fu registrata da Eugenio Vatta, che portò un banco suoni campionati da lui stesso durante gli anni, ci divertimmo molto. Mi piacerebbe mixarlo di nuovo, poi però penso che deve rimanere così, perché è una foto esatta del nostro approccio umano e tecnico nel 2009. 

Mescalina: Come è cambiato il vostro approccio alla sala di registrazione e ai concerti, rispetto agli esordi, anche alla luce dei vostri progetti personali paralleli, come gli I Hate My Village e la band che affianca Motta?

Cesare: Tutti i progetti paralleli o collaborazioni hanno sempre portato linfa vitale ai Bud. Personalmente passare un periodo a suonare musica completamente diversa mi ha aiutato a mettere più a fuoco il nostro sound e stimolato a cercare soluzioni sempre più o meno diverse.

Mescalina: Nel 2012 avete avuto un cameo nel film Cosimo e Nicole. Qual è il vostro rapporto con il cinema? Vi piacerebbe cimentarvi nella recitazione?

Adriano: Non credo di essere tagliato per fare l`attore, semmai potrei fare la parte del musicista o di me stesso in un film, un po` come è successo in Cosimo e Nicole. Fu una bella esperienza. Il cinema è una bella opportunità creativa che ci viene concessa dal mondo dell`arte, alcune pellicole hanno influenzato la mia esperienza e sensibilità. Preferisco però i libri, troppo spesso mi capita di addormentarmi davanti ad un film, cosa che mi disturba non poco. Un libro invece riesco a leggerlo durante la giornata, con la mente fresca e aperta.

Mescalina: Come è nata l’idea di festeggiare i dieci anni dall’uscita di Bud Spencer Blues Explosion con due date speciali? C’è un motivo particolare dietro la scelta delle città?

Cesare: In realtà non siamo una band particolarmente “celebrativa”. Di solito alla fine del processo produttivo di un disco, chiudiamo la parentesi e quasi quasi pensiamo già al prossimo. In questo caso è arrivata la proposta dal nostro Booking di questi due concerti e abbiamo notato che coincidevano con l’uscita del nostro primo disco ufficiale, quindi abbiamo accettato con piacere l’invito. Alla fine ogni occasione è buona per fare festa, no?

Mescalina: E tra altri dieci anni come vi immaginate come artisti e persone?

Adriano: Curioso, appassionato alla mia missione (che è la musica). In armonia con il mondo e con le persone che amo.

Mescalina Grazie mille da parte della redazione e dei lettori di “Mescalina”

Adriano e Cesare: Grazie mille a voi per l’interesse e il supporto!!!

 

 

Informazioni e contatti

Bud Spencer Blues Explosion https://www.facebook.com/BudSpencerBluesExplosion/

 

GLI APPUNTAMENTI

12/09 Milano - All You Need Is Live - Festa di Radio Popolare @ Carroponte (con i Tre allegri ragazzi morti)

14/09 Bologna - Tutto Molto Bello – IX Ed. Del Torneo di calcetto per Etichette Discografiche (con i Colle der Fomento)



Management: Stefano Brambilla stefano.rockabilla@gmail.com 

Booking: Dna Concerti - https://www.dnaconcerti.com/

Etichetta: La Tempesta http://www.latempesta.org/

Ufficio Stampa e Promozione per Bud Spencer Blues Explosion: Big Time www.bigtimeweb.it

Bud Spencer Blues Explosion Altri articoli