No Way Back<small></small>
Americana − Rock

MIAMI & THE GROOVERS

No Way Back

2013 - M&TG
28/10/2013 - di
Nei momenti che precedono l’inizio di un concerto mi sono spesso domandato cosa passa nella testa dei musicisti quando stanno per uscire sul palco, quali sentimenti e quali emozioni li animano prima di affrontare il pubblico che li aspetta anelante. Da spettatore conosco benissimo la sensazione dell’adrenalina che scorre nelle vene quando si spengono le luci e lo spettacolo sta per inziare, ma non so che darei per essere dall’altra parte ed entrare in scena dopo aver percorso i pochi metri che separano i camerini dai riflettori. Naturalmente è un’esperienza che non proverò mai, ma una delle più belle risposte alla mia domanda l’ho avuta dalle parole di Lorenzo Semprini, riportate nel libretto, che con molta sincerità descrive questi istanti: “Quando calano le luci, c’è una promessa che hai fatto, da solo nel buio, tra la folla e il battito del tuo cuore”.

I Miami & The Groovers hanno un rapporto speciale con il loro pubblico, un legame fatto di onestà e passione, di sogni condivisi lungo la strada che, tappa dopo tappa, hanno saputo costruire e rafforzare. Una promessa, la loro, sempre mantenuta e sempre rinnovata, suggellata dai tanti chilometri percorsi e dalle tante serate in cui hanno speso ogni loro energia nel perseguire un’idea ben precisa di rock in cui credibilità e genuinità siano l’unica ragion d’essere. Dopo tanti anni trascorsi on the road è arrivato il momento propizio per fermare con un’istantanea la fase particolarmente felice che sta attraversando il gruppo e catturare lo spirito di uno dei live act più energici e coinvolgenti dell’attuale scena rock italiana.

Parafrasando un vecchio slogan pubblicitario, i Miami fanno le cose per bene e consegnano alle stampe No Way Back, un cofanetto live che immortala le due serate tenute al Teatro Comunale di Cesenatico il 23 e 24 marzo scorsi. Un doppio CD/DVD dalla veste grafica molto elegante e un’incisione eccellente che, per un totale di ventisei canzoni e quasi cento minuti di musica, raccoglie il meglio dei tre album di studio e una manciata di cover che si integrano alla perfezione ai brani originali e ne rafforzano il messaggio. Piatto forte del box è naturalmente il resoconto spettacolare offerto dal DVD, ottimamente realizzato da Il Merlo Produzioni, che racconta l’evento tramite il montaggio estremamente dinamico delle inquadrature e trasforma le immagini che scorrono sullo schermo in una vera e propria festa, testimonianza precisa di cos’è una rock and roll night! Non aspettatevi però la semplice registrazione di un concerto, pensate piuttosto ad un docu-film che, alternando alla musica i commenti del gruppo e gli interventi di una lunga galleria di ospiti, spiega da un punto di vista privilegiato qual è l’idea di rock’n’roll del gruppo, qual è il loro rapporto con il pubblico, come vivono giorno dopo giorno la loro grande avventura. Perciò lo spiccato taglio narrativo del filmato offre un ritratto a tutto tondo di una band in piena forma, che con la spontaneità di chi ha qualcosa di importante offrire, sa aprire il cuore al suo pubblico e regalare momenti di autentica emozione e gioia!

Parlare di No Way Back è uno di quei casi in cui è difficile mediare tra il critico distaccato e imparziale e l’entusiasmo del fan più scalmanato, finendo a dar fondo alla propria scorta di superlativi, ma tant’è, la musica contenuta in questi due dischi è di un livello qualitativo davvero molto alto e in alcuni passaggi tocca vertici di assoluta eccelenza. Per rendersene conto basta ascoltare l’attacco di Lost e la magia creata da Alessio Raffaelli al piano che percuote i tasti mirando dritto al cuore, la straripante carica di energia positiva di Good Things, l’irresistibile cavalcata della classica Rock’ and roll night  per non parlare del corale country rock scoppiettante di Tears are falling down, presente sul palco l’amico Daniele Tenca, in cui vi troverete a gridare no place to hide insieme a tutto il teatro. Non vi basta? Ecco allora il riff potente di On a right train seguito a ruota dal blues à la Bo Didley di Under control in cui Semprini fa un bagno di folla soffiando nell’armonica e Sliding doors, protagonista assoluto Beppe Ardito, un chitarrista coi fiocchi che da il meglio di se in un assolo particolarmente veemente e intenso. Fiore all’occhiello della serata sono gli ospiti: oltre al già citato Daniele Tenca, troviamo Riccardo Maffoni alla voce e chitarra in Walkin’ all alone, uno di quei pezzi dalla forza straordinaria, qui interpretato con grande vigore, e Renato Tammi alla chitarra in Audrey Hepburn’s smile. Non serve ricordare ogni singolo brano, basta solo da dire che Semprini ha, come sempre, una carica comunicativa contagiosa e trascina con il suo entusiasmo tutta la band che gira a mille a partire da quell’autentica macchina da guerra costituita da Marco Ferri alla batteria e Luca Angelici al basso. Non serve neanche citare i possibili riferimenti stilistici dei Miami & The Groovers tanto la band è ormai padrona di un prorio suono e un proprio modo di comporre che la identifica senza bisogno di pargonarla ad esempi più o meno illustri.  

In altri tempi, quando la musica entrava nelle nostre case sotto forma di LP, questo sarebbe stato il classico doppio album dal vivo che sanciva la definitiva consacrazione di un gruppo. Ora sostituite il caro vecchio vinile con questa coppia di dischetti e il gioco è fatto, this train is bound for glory!  

Chi già li conosce o magari era presente a Cesenatico, godrà nel rivedere e riascoltare i propri eroi nella comodità del salotto di casa, chi li scopre per la prima volta sono certo che verrà conquistato dall’energia che questi cinque ragazzi di Rimini sanno trasmettere e non mancherà, alla prima occasione utile, di andare ad un loro concerto per assistere di persona all’esaltante show che i Miami & The Groovers portano in scena. Chi scrive, dopo i ripetuti ascolti di No Way Back, ha un unico riampianto: non aver potuto partecipare a due serate memorabili!

Track List

  • Always the same
  • Burning ground
  • Lost
  • Tears are falling down
  • Audrey Hepburn’s smile
  • Jewels and medicines
  • Love has no time
  • Sliding doors
  • Good things
  • Highway
  • Broken souls
  • It takes a big rain
  • Rock and roll night
  • It’s getting late
  • We’re still alive
  • Merry go round
  • In più sul DVD
  • On a night train
  • Under control
  • One way ride
  • Rocking in the free world
  • Redemption song
  • Walkin’ all alone
  • Waiting for me
  • Back in town
  • Last RnR band
  • Hard times

MIAMI & THE GROOVERS Altri articoli