Buscadero Day 2018

Buscadero Day 2018

Buscadero Day 2018


30/06/2018 - di Giuseppe Verrini
Decima edizione del Buscadero Day, il 21 e 22 luglio, che si svolge, come da tradizione, sulle sponde del delizioso Lago di Pusiano, preceduto il 4 luglio da uno straordinario concerto, unica data italiana del tour mondiale, di Steve Earle & The Dukes .
La Conferenza stampa di presentazione del prestigioso Festival si è tenuta come sempre presso il Ristorante Negri, che come ormai da tradizione ha offerto il suo famoso risotto con il pesce persico, alla presenza del sindaco di Pusiano Andrea Maspero, del caporedattore del Buscadero Andrea Trevaini , di Vittorio Figini CEO Utility Line Italia, e Andrea Parodi, Direttore artistico del Festival, che hanno presentato il programma della maratona musicale, ed è stata allietata anche dalla musica dell’artista canadese  Bocephus King accompagnato da Alice Marini al violino.

L’edizione 2018 si terrà il 21 e 22 luglio e sarà la  decima edizione del Buscadero Day,  il festival nato il 4 Luglio 2008 con un concerto, organizzato insieme a  Barley Arts, dell’allora quasi sconosciuto Ryan Bingham  alla Cava di Pusiano e che  nei 10 anni della sua vita ha accolto  quasi 400 band e oltre 30.000 spettatori.

La rassegna quest’anno si aprirà col botto e proprio il 4 luglio, Independence Day,  si esibirà infatti il leggendario Steve Earle assieme alla sua band The Dukes per l’unica data italiana del suo tour mondiale che celebra, oltre i suoi numerosi grandi successi,  il suo capolavoro Copperhead Road, uscito proprio 30 anni fa. Decisamente un modo eccellente per celebrare la decima edizione del Buscadero Day .

Dopo l’edizione dell’anno scorso che prevedeva una sola giornata di musica, quest’anno si torna alla consuete due giornate che vedranno alternarsi sui due palchi, Uli Main Stage e Six Sound Stage, allestiti come sempre nel Parco Comunale di fronte al Lago, circa 70 band.  Tra gli ospiti più famosi Paul Young (si proprio quello di  Love of the Common People e altri grandi successi) con il suo gruppo Los Pacaminos, Larry Campbell, storico chitarrista della Band di Bob Dylan, assieme alla moglie Teresa Williams, Jono Manson che sta lavorando con Edoardo Bennato alla traduzione in inglese del musical del cantautore partenopeo dedicato a Peter Pan e proprio ad Edoardo Bennato verrà consegnato domenica 22 il Premio Alla Carriera, mentre il premio Artista Rivelazione dell’anno andrà al cantautore del Colorado Thom Chacon .

Tra i numerosi  ospiti internazionali ci saranno James Maddock, che ha ormai un nutrito seguito di fan qui in Italia, Ben Glover, la violinista Lucia Comnes, The Orphan Brigade mentre dalla Francia arriveranno Le Shark e Eddy Ray Cooper “l’Elvis di Francia” e tanti altri.

Grandi nomi anche dall’ Italia con Massimo Priviero, autore del bellissimo album “All’Italia”, Filippo Andreani che con il suo “Secondo tempo” quest’anno è tra i candidati finali alla Targa Tenco come  miglior disco dell’anno, e per la prima volta ci saranno i Fratelli Severini, cioè i Gang, storica band marchigiana.

E ci saranno sicuramente ospiti a sorpresa, jam sessions improvvisate e fuori programma, che non mancano mai al Buscadero Day.

A conferma del grande interesse e rilevanza del Festival, quest’anno ci sarà per la prima volta il patrocinio della Camera di Commercio di Como e la conferma per il secondo anno del main sponsor,  Utility Line Italia, che ha cablato in fibra ottica l’intero paese di Pusiano e renderà disponibili hot spot wi-fi nel parco sede dei concerti. 

L’ Ingresso è libero il 21 e il 22, mentre per il concerto di Steve Earle i biglietti sono disponibili su www.vivaticket.it, il programma completo si trova su www.buscaderoday.com, e sarà possibile mangiare a tutte le ore grazie agli stand enogastronomici e alle aree di ristoro.

Lunga vita questo splendido Festival che nella edizione del 2019  potrebbe ritornare alla Cava di Pusiano!

 

Foto di Giuseppe Verrini