Il sole dagli occhi<small></small>
Italiana − Folk − reggae

Toni Moretto

Il sole dagli occhi

2013 - TM Records/ Goodfellas
30/12/2013 - di
Un disco reggae ha il potere di trasportarti in un’isola calda e assolata, con il potere di dire stop al fiume di pensieri che attraversa la tua testa e facendoti rilassare seguendo il ritmo della musica.

Il sole dagli occhi di Toni Moretto non fa eccezione da questo punto di vista: 12 canzoni per 46 minuti di reggae puro e semplice che scaldano l’ambiente e fanno tornare il sole specialmente in una giornata uggiosa.

Membro fondatore della band reggae veneta Pitura Freska, Toni Moretto si è circondato di ottimi musicisti per dar vita a Il sole dagli occhi. Troviamo Ludus Pinski alle tastiere, Daddy Wally alla batteria e Irie V al basso, membri dei One Drop Band; GincaMan (percussioni di W Vibes e R.United), Nicola Cellai alle trombe (Fantomatik Orc.), Boschetto al sax (Marjas, Jaka, Generale, Toni e 1D.B. e Bangarang), Riverbero (tastiere di W.Vibes, Roots United, Bangarang e D.Band), Elena e MisTilla (corista di R.United, Bangarang, Jaka) ai cori, al violino pizzicato Valentino.
Il risultato è un suono compatto, rispettoso della tradizione reggae.

Come ogni disco reggae che si rispetti non mancano le tematiche sociali. Si inizia con Solidarietà che come canta lo stesso Moretto “Contro ogni crisi e carestia, guerra e rivalità l’unica chance è solidarietà. La sola chance è solidarietà e di uscir fuori a coltivarla”.
Un omaggio agli immigrati africani che vivono in Italia è invece Sabbia dall’Africa.
Una canzone contro la furberia italica è Vedi, devi, presente anche in versione dub: “Quaggiù sembra che devi fare il furbo se non vuoi restare a piedi. Si brama, si trama chi in divisa, chi in pigiama si brama, poco si ama”.

Una doverosa citazione va al brano più bello del disco, Nell’aria: musica che si fonde con l’ambiente circostante, a tal punto che chi ascolta diventa parte integrante della natura. Percussioni che riportano a foreste, cullati da un vento poco prima della pioggia, quando l’aria ti sventola in faccia e ti perdi nella natura.

Il sole dagli occhi è un disco che scivola via in fretta, che lascia addosso tutto il calore di cui solo il reggae è capace. Dedicato agli amanti del genere e anche a chi ha voglia di evadere dal grigiore quotidiano.

 

Track List

  • LA VOCE
  • IL SOLE DAGLI OCCHI
  • LEI
  • VEDI, DEVI
  • SABBIA DALL`AFRICA
  • RITO PROPIZIATORIO
  • QUANDO SEI
  • SOLIDARIETA`
  • CANTARE
  • PER ILLUMINARMI
  • NELL`ARIA
  • VEDI, DEVI DUB VERSION