One Is A Crowd<small></small>
Italiana − Alternative − Trip-hop, hip hop, elettronica, soul, pop

Suz

One Is A Crowd

2013 - No.Mad Records
12/06/2013 - di
Tanti palchi, negli anni, l'hanno accolta. Tantissime le collaborazioni (Ezra, AlessioManna, Angela Baraldi, Estel Luz e altri) e tanti sono stati i progetti che ha alle spalle. Il suo è un incondizionato amore nei confronti dell'hip-hop e l'ultimo disco prodotto, uscito quest'anno, lo dimostra. Lei è Suz (Susanna La Polla) e One is a crowd è il suo ultimo lavoro, prodotto dall'etichetta discografica torinese, No.MadRecords. 

E non poteva che essere un pezzo tipicamente hip-hop ad aprire il disco, Distant Skies (Don’t Say a Word) - prodotto, tra le altre cose, da KutMasta Kurt – come una dichiarazione poetica che lascia intendere già dal primo ascolto che si va anche oltre l’hip-hop, sempre alla ricerca di qualcosa che stupisca. Così se inizialmente il disco ha tutte le carte in regola per essere etichettato come un disco hip-hop, successivamente cambiano le ritmiche, diventando electro in To Here and Now e sempre più minimal, più spaziali, più ricercate, in Frailest China, dove l’hip-hop fluttua tra sonorità elettroniche e sperimentazioni nuove.

Frailest China resta uno dei pezzi più belli del disco, insieme a Let One Be A Crowd, dove emergono ritmiche dub dai richiami “folk”, come se fossero delle antiche ballate rivisitate. In chiusura, infine, un pezzo abbastanza eclettico: Nighthawk, un jazz modificato, complesso nelle ritmiche che possono risultare a tratti spezzate e a tratti lineari.

Non è certamente un disco all’italiana. Anzi, è tutto il contrario, nonostante il paese di origine dell’artista! One is a crowd è un disco eclettico e poliedrico; se da un lato può sembrare troppo complesso nel sound, dall’altro si lascia ascoltare con semplicità proprio perché la sovrapposizione dei ritmi e dei generi tiene lontana la noia e la banalità. Suz merita tanti altri palchi. 

Track List

  • DISTANT SKIES (DON’T SAY A WORD)
  • TO HERE AND NOW
  • A THOUSAND DEATHS
  • BRING US DOWN FEAT ESTEL LUZ
  • OUT OF THE BLUE (EZRA RMX)
  • RUBBER AND GLUE FEAT ANGELA BARALDI
  • FRAILEST CHINA
  • THE ENEMIES WITHIN
  • LET ONE BE A CROWD
  • NIGHTHAWK