Ho bisogno di dirti domani<small></small>
Italiana − Canzone d`autore − pop

Nicolò Carnesi

Ho bisogno di dirti domani

2019 - Goodfellas / Porto Records
07/11/2019 - di
“Il tempo è quanto di più prezioso abbiamo e, nello stesso momento, ciò che più ci manca”, racconta il cantautore siciliano Nicolò Carnesi parlando delle tematiche del suo ultimo lavoro Ho bisogno di dirti domani. E nell’ascolto delle note dolceamare, tra Dalla e Battisti, dei suoi brani, nelle parole scelte con semplicità ed oculatezza, è proprio il tempo come speranza, mancanza, ansia, stupore e tremore il grande protagonista.

Nell’immaginifica Carta da parati c’è l’attesa, nell’indecisione sui passi da compiere:C’è una parte di me/Che non sa decidere/C’è una parte di me /Che non vuole scegliere/C’è una parte di me/Che vivrebbe anche cosi/Senza capirci troppo/Dormendo di giorno/Per sognare la notte”.

La title track Ho bisogno di dirti domani con un synth- pop ammorbidito dal sax raccoglie il desiderio di riuscire a fare quel qualcosa in più per salvare un rapporto o un qualcosa in cui si crede. Lo stesso filo conduttore dell’incantevole Turisti d’appartamento: si vuole cercare di darsi un’altra opportunità, partendo dalla dimensione più intima, quella dell’appartamento in cui si è vissuto. Perché il lampadario può diventare “il cielo stellato nel deserto del Cile” se solo lo si guarda con occhi diversi, cercando di non farsi prendere dalla frenesia dell’ostentazione e dell’hic et nunc. Perché in fondo “non è strano che sia condividere?/ L’esempio più usato”, come osserva tra il desolato e il sorpreso Nicolò Carnesi  nell’intensa Il futuro. Nel crescendo di tastiere e synth però piano piano si insinua la voglia di far saltare il banco che ci vorrebbe isolati e chiusi, con quel “Ok, navighiamo/ Ma stavolta davvero” che è un riappropriarsi del proprio destino, dirottando dalle rotte prestabilite le macchine volanti che tutti avremmo immaginato essere onnipresenti in un immaginario futuro.

Borotalco è una sferzata a livello sonoro su un testo brillante ma per niente autoindulgente:

“Che a vent’anni si sa/I rimpianti ci ispirano/ A trent’anni però/Non ho più l’armatura/ E non si va più a scuola/Non ho imparato a sciare/ Ma sto imparando a capire/ Che sono bravo a mentire”

Nicolò Carnesi, pur senza l’armatura dell’infanzia, con Ho bisogno di dirti domani dimostra di avere dalla sua, per affrontare le storture del mondo e le proprie paure, l’arma infallibile della poesia,i suoi delicati acquarelli sonori e testuali  in equilibrio tra una grande dolcezza e una punta di cinismo. Giusto una punta, per apprezzare appieno la verità del disco.

 

“Tempeste negli occhi degli uomini

Stringiamoci forte all’empatia

E si guarisce davvero

Se ci si crede sul serio”

(Un giorno di pesche)

Track List

  • Il presente
  • Ho bisogno di dirti domani
  • Turisti d’appartamento
  • Amore capitale
  • Il futuro
  • Borotalco
  • Carta da parati
  • Sportiva
  • Un giorno di pesche
  • Il passato

Nicolò Carnesi Altri articoli