Out of this world<small></small>
Americana − Bluegrass & Old Time

Jama Trio

Out of this world

2016 - Autoprodotto / Rivertale Productions
08/06/2016 - di
Out of This World è il secondo LP di Jama Trio, dopo 11:11 (2015), ed è stato inciso dopo il tour per il Texas realizzato in crowdfunding. Il bagno nelle acque del Colorado ha ulteriormente arricchito il suono del trio formato da Gianmario “Jama” Ferrario (voce, chitarre e lap steel, tastiere), Massimo Allevi (basso elettrico, basso dobro, cori) e Francesco Croci (batteria, percussioni, cori), così come l’incontro con musicisti locali. Ma paradossalmente, e non è affatto necessariamente un male, Out of This World non trasuda Texas da subito. Il Texas con il suo folk blues è il centro di una spirale di voci, suoni, calore e colori a cui traccia dopo traccia ci si accosta. Sì anche colori. L’oro delle praterie arse dal sole, l’arancio di un tramonto.

Come On! ha una sfericità degna del miglior pop britannico. Daydream diventa il viatico tra le due sponde dell’Oceano, assieme alla voce di Elisabetta Abisso  ed alla tromba di Massimo Marcer.

…And The Sailor Goes To Sea accoglie il  vascello approdato  dal Vecchio Continente e come brezza leggera lo spinge controcorrente.

Jeremiah è il segnale per salire a cavallo  e salutare l’Europa definitivamente. L’armonica di Davide Speranza  scalda il cuore e fa indossare il cappello da cow boy anche ai più renitenti.

Slide Tongue  ha un suono più concentrato e compatto in cui si percepiscono comunque tutte le sfumature dell’armonica di Federico Pellegrini. Un concentrato che però esplode nella maestosa suite finale, in equilibrio tra studio ed improvvisazione libera. Hey Now inizia in modo sommesso e malinconico poi sale come una preghiera assoluta. La voce di Elisabetta Abisso nel finale chiude in modo dolce ed arioso. No Regrets è più essenziale, quasi un cullare le chitarre dopo averle portate così in alto prima. Out of This World parte con un cantato gioioso.

Ed è proprio la gioia di suonare, la consapevolezza di fare una delle cose più belle del mondo, la cifra stilistica del lavoro. La title – track chiude il disco richiamando ogni perla che lo  ha impreziosito. Alla calda voce di Jama si alternano e a tratti sovrappongono non solo le trombe ma anche flicorni di Marcer.

Out of This World fa proseguire i Jama Trio nel loro percorso di crescita, tra sonorità americane ed ottima tecnica. E come morbido collante c’è la voce di Jama. Tant’è che il risultato è molto personale,  un suono inebriante come un mazzo di fiori  per la ricchezza di spunti ma che non sa di copiato.

A questo punto viene solo una gran voglia di sentirli dal vivo.

Track List

  • Come On!
  • Daydream
  • …And The Sailor Goes To Sea
  • Jeremiah
  • Slide Tongue
  • Hey Now
  • No Regrets
  • Out of This World

Jama Trio Altri articoli