Disco quantistico<small></small>
Italiana − Alternative − songwriter

Gianluca Gill

Disco quantistico

2019 - Goodfellas
24/08/2019 - di
Gianluca Gill quando realizza un album lo fa avendo qualcosa da dire, trasponendo i pensieri in parole e suoni, studiando il concetto in modo approfondito e ironizzandovi, facendosi portavoce del luogo di creazione e della capacità della musica italiana, quindi a quasi cinque anni di distanza da Chi ha ucciso Luigi Tenco? il cantautore catanese torna con un nuovo concept album intitolato Disco quantistico che come prima traccia presenta Come in un disco di Franco Battiato; ponendo come caposaldo sia l`arguzia impalpabile compositiva del Maestro siciliano, sia l`interpretazione che, talvolta, risulta eccessivamente parodistica.

   Gill diventa, sebbene sia solo al secondo lavoro, già riconoscibile con la propria attitudine socio-filosofica testuale, ma stavolta prende vita da un aneddoto personale nato dalla partecipazione ad una conferenza riguardante la fisica quantistica per la quale nasce la passione, derivante dal non averci capito nulla, che lo spinge ad informarsi il più possibile, traendo le conclusioni che formano il Disco, appunto, quantistico. Se la fisica dei quanti annulla ogni teoria precedente, descrivendo il comportamento della materia, delle radiazioni e le loro interazioni, cosa resta della “materia”umana? Gill, con lo sguardo pessimista rivolto al futuro, analizza i limiti della scienza, ipotizzando un sabato quantistico senza nessuno in quel luogo; la limitatezza della tecnologia che rende virtuali le emozioni, in un progresso di sogni virtuali visionabili dopo aver premuto il tasto play, riassumibili nella traccia Fisicamente, un gioco di parole che descrive l`irrealtà del futuro prossimo nel quale la fisica e la mente non si sfioreranno fisicamente.

   Dalla grande isola italiana, Gill pone la sua base a Berlino e dall`incontro col produttore polistrumentista canadese Tim Gowdy interseca stili per una commistione tra digitale, elettronico, new wave, minimal sperimentale ambient che strizza l`occhio al futuro musicale in un`ottica del passato dei decenni trascorsi; le tre territorialità sonore si percepiscono chiaramente, rendendo il Disco quantistico elegante e ricercato, in un`epoca in cui “se cade il cellulare ci sentiamo male”. La proiezione di Gill non si discosta dalla realtà, infatti l`ammasso di notizie quotidiano si riversa in un varietà di paillettes che aboliscono il senso stesso dell`informazione, disumanizzando la realtà che affida termini come “giustizia” e “carità” solo alla voce del Papa. La presenza del gatto, sia nella fase creativa che fissa nella copertina, accompagna lo stimolo al ricordo della natura vivente anche se apparentemente immobile, ma è contemporaneamente un simbolo dei social come figura che riempie le bacheche, ma “come può il mondo degli atomi non essere altro che un ammasso di probabilità, quando invece i conglomerati atomici creano cose concrete e solide come il disco che tieni adesso in mano?" a questo quesito nel retro del disco rispondono gli spunti di riflessioni interni.

Track List

  • Come in un disco di Franco Battiato
  • Fisicamente
  • Cerchi in uno stagno
  • Bombe d`acqua
  • Le scorie
  • The cat is both alive and dead
  • Attentato
  • Una particella