Our Way <small></small>
Classica − Sinfonica − Folk

Concertino Accordion Band

Our Way

2018 - Halidon Music
05/03/2018 - di
Sembra quasi un proclama «Nessun secolo ha visto più innovazione nelle forme musicali e negli stili, che il XX secolo». E come non essere d’accordo. Così si presenta l’ensemble Concertino Accordion Band, formata da musicisti moldavi (con la fisarmonica protagonista nel proprio organico) alla vigilia della pubblicazione del loro nuovo disco.

Formatosi nel 2003, quasi subito hanno riscosso un buon successo arrivando a vincere - tre anni dopo - il primo premio alla Festa di Fisarmonica Internazionale di Castelfidardo e a essere invitati in molti paesi, tra i quali Canada, Nord Corea, Germania, Russia, Austria e Repubblica Ceca, dove il pubblico li ha sempre accolti in modo caloroso.

La caratteristica principale dell’ensemble è quella di ri-immaginare composizioni classiche, barocche, folk e moderne, adattandole alle sonorità, non solo della fisarmonica, ma anche per un più ampio organico, comprendente pianoforte, violino, viola e, a volte, anche i tamburi. Infatti nell’organico attuale della Concertino Accordion Band troviamo sei fisarmoniche (suonate da Eugene Negruta, Mihail Grosu, Gheorghe Rosca, Catalin Hioara, Sergiu Mirzac e Serghei Paramonov), violino (Eugene Ursu), flauto (Vitaly Negruta), flauto di pan (Stefan Negura) e contrabbasso (Maxim Cazacov).

Dopo aver ri-arrangiato un repertorio più “popolare” con il loro nuovo disco Our Way (in uscita in questi giorni per la Halidon Music), affrontano tre composizioni di altrettanti “autori pilastro” del XX secolo: le Romanian Folk Dances n. 56 di Béla Bartók (composta nel 1915), il Concerto per Archi di Nino Rota (del 1964/65 e rivesionata nel 1977) e Chamber Symphony Op. 110a di Dmitri Shostakovič (del 1960). Pur avendo a disposizione una varietà di strumenti non “completa” dal punto di vista sonoro, l’approcio alle composizioni risulta “sinfonico”, sfruttando a pieno le potenzialità di gamma delle fisarmoniche. Che accompagnate dal resto del gruppo creano un “soundscape” di suoni che riesce a catturare l’ascoltatore, ricostruendo la complessità compositiva, i contrasti e l’evoluzione delle composizioni eseguite. Un incontro tra diverse sfaccettature dell’immense potenzialità della musica, che ci fa apprezzare quanto ancora si può creare, rileggendo in maniera innovativa l’arte compositiva del secolo scorso.
Oltre alle tre composizioni sopra citate con l`acquistio del cd si potrà accedere al download (attraverso un codice) del primo movimento dell`Opale Concerto di Richard Galliano eseguito dalla band moldava.

Con Our Way l’ensemble Concertino Accordion Band parteciperà a un concorso indetto dalla FIMI tedesca.

Track List

  • Béla Bartók
  • Romanian Folk Dances, n. 56
  • - I Joc cu bata. Allegro moderato
  • - II Braul. Allegro
  • - III Pê-loc. Andante
  • - IV Buciumeana. Moderato
  • - V Poarga romaneasca. Allegro
  • - VI Maruntel. Allegro
  • Nino Rota
  • Concerto per Archi
  • - I Preludio
  • - II Scherzo
  • - III Aria
  • - IV Finale
  • Dmitri Shostakovič
  • Chamber Symphony, Op. 110a
  • - I Largo
  • - II Allegro molto
  • - III Allegretto
  • - IV Largo
  • - V Largo