Per noi il massimo della musica è suonarla dal vivo! INTERVISTA agli SmashRoom I Need

Per noi il massimo della musica è suonarla dal vivo! INTERVISTA agli SmashRoom I Need


31/03/2020 - News di MescaNews

Con “Illegal” la band indipendente SmashRoom I Need, sperimenta una sonorità più acida e aggressiva senza però abbandonare le ritmiche reggae/dub che l’hanno accompagnata sin dall’inizio del proprio percorso, riportando così sul livello musicale l’atmosfera dark e gotica.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con loro in occasione della pubblicazione del loro nuovo singolo uscito il 25 Marzo in maniera autoprodotta e indiependente.

Come vi siete avvicinati alla Musica? Com'è nata la band?
Per molti di noi il primo approccio alla musica risale ai tempi del liceo, poi da lì quella passione, quell'amore per la musica ci ha portato sulla stessa strada. Alcuni di noi già suonavano insieme in altri progetti, chi faceva soul, reggae roots, rock psichedelico e poi un giorno, ci siamo incontrati per una jam pomeridiana tra amici e due settimane dopo eravamo sul nostro primo palco.

Da pochissimo (25 Marzo) è uscito il vostro nuovo singolo, come sta andando?
Considerato che abbiamo lavorato su questa release con le nostre forze, possiamo dire di star facendo bene o quanto meno di essere molto contenti.. social vari e piattaforme permettono al singolo di girare, anche se per noi il massimo della musica è suonarla dal vivo. Non è un momento facile per pubblicare qualcosa forse, data la situazione, o comunque lo stiamo studiando sulla nostra pelle con Illegal. Ad ogni modo, per ora siamo contentissimi di come sta andando, anche perché i commenti positivi non mancano.

Illegal, perché questo titolo?
Illegal è un omaggio a una serie di uomini di scienza ritenuti sovversivi a causa delle loro invenzioni, illegali per la società, nonostante la loro genialità e importanza . La cosa divertente è che in alcuni casi, con il tempo, questi stessi personaggi o le loro invenzioni vengono ripresi e rivalutati.. un po’ come succede anche in altri campi, arte, musica, letterature, modi di vita alternativi o ecosostenibili. La cosa che rallenta questo processo è lo scontro iniziale, probabilmente. Qualcosa viene ritenuto non consono, non attuabile, non d’interesse per la società… non economico? Basterebbe concedere al punto di vista alternativo il beneficio del dubbio e non gettarlo a priori nel calderone dell’ illegalità.

Lo avete registrato da soli o vi siete avvalsi dell'esperienza di un Produttore Artistico?
La registrazione del singolo è avvenuta al Boombox studio di Molfetta a cura di Antonio Porcelli ma gli arrangiamenti e la produzione artistica sono farina del nostro sacco.

Ci sarà anche un tour?
Il tour è certamente uno dei nostri obiettivi, l'idea di organizzarlo c'era e c'è ancora, ma per cause di forza maggiore abbiamo dovuto, come tutti, annullare delle date o rinviarle almeno fino a quando la situazione non ritorni alla normalità. Nel frattempo ci saranno comunque delle belle novità!


Link singolo “Illegal”

VIDEOCLIP ILLEGAL:https://www.youtube.com/watch?v=2P4DyRQFcuw

SPOTIFY ILLEGAL: https://open.spotify.com/album/4J5ws4SUyv3Dwutl7Rg9WG?si=3eBs8MLdQUiBXtGg-6F-Wg


CREDITI SINGOLO:

Recorded at BoomBox Recording
Mixed and mastered by Antonio Porcelli
Cover: photo by Manuela Mastrangelo
Graphics: Andrea Loliva / Irven Lopez Ignazzi

Francesco Sirio Vocal/Drum.
Irven Lopez Ignazzi. Vocal/Guitar.
Cosimo Sgobba. Bass/Synth/Electronics.
Rio Vale. Guitar/Electronics
Andrea Loliva. Keyboards/Synth/Diamonica/Electronics

CONTATTI:

FACEBOOK: https://www.facebook.com/smashroomIneed/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/smashroomineed_/

YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCPpc28iBmcycyTQCojLEp3Q