? Alos & Xabier Iriondo

? Alos & Xabier Iriondo

Coscienza di sé e autoaffermazione


05/11/2019 - di Arianna Marsico
"Coscienza di sè", l`ultimo lavoro di Stefania Pedretti, in arte ?Alos, e Xabier Iriondo, è un intenso omaggio alla figura di Emma Goldman e all`autodeterminazione, non solo femminile. Ne abbiamo parlato con i diretti interessati, per scoprire i perchè di scelte interessanti e non convenzionali.
Mescalina: Parlando di femministe spesso vengono in mente Virginia Woolf o Simone de Beauvoir. Oppure, a livello anche di politica attiva, Rosa Luxemburg. Perché decidere quindi di parlare di femminismo partendo da Emma Goldman?

Stefania: Prima di tutto perché l`amiamo tantissimo ed è stata un esempio di vita per me. Poi perché era donna, attivista anarchica, femminista, libera ed emancipata a fine `800 mentre girava per l`America e l`Europa tenendo comizi pubblici senza temere per la propria vita. Ma soprattutto perché molti non la conoscono e il suo valore e contributo storico-politico è stato per molto tempo sminuito e occultato, forse perché era e rimane una figura scomoda e inclassificabile. Proprio per tutto questo e per molto ancora abbiamo voluto dare di nuovo voce alle sue parole.

Xabier: Le donne che citi, la Woolf e la De Beauvoir in ambito letterario (e marginalmente, nel caso della Woolf, nel movimento delle Suffragette) e la Luxemburg nella lotta politica rivoluzionaria, si sono occupate solo marginalmente della condizione della donna, Emma Goldman ne ha fatto invece una ragione di vita, le sue tesi erano decine di anni più avanti di quelle delle sue contemporanee, il suo impegno per cambiare la coscienza di tutti (non solo delle donne) attraverso i numerosi viaggi e continui comizi pubblici ne sono una prova. La sua portata rivoluzionaria in quanto anarchica e femminista è di gran lunga superiore a molte altre donne considerate femministe. Ecco perché abbiamo scelto lei, perché incarna lo spirito femminista nella sua massima portata rivoluzionaria e avanguardista.

 

Mescalina: Come avete lavorato in studio per ottenerlo? Avete trovato difficoltà nel portarlo sul palco nelle occasioni in cui vi siete esibiti?

Xabier: Il suono di Coscienza di sé è nato dall’incontro di ritmi elettronici primitivi (abbiamo usato la prima batteria elettronica della Roland, datata 1972), chitarre e bassi abrasivi, un sintetizzatore autocostruito e la voce di Stefania filtrata dal vocoder. Ne è nata una miscela timbrica molto personale e originale, antica e contemporanea al tempo stesso. Sul palco ci sembra che funzioni come su disco … anzi meglio!

 

Mescalina: Qual è il brano a cui ciascuno di voi è maggiormente legato e perché?

Xabier: Personalmente non ho preferenze tra i miei figli.

Stefania: Li amo tutti, ma posso dire che quando, dal vivo, interpreto Autoaffermazione provo un`emozione fortissima e tutte le volte ho i brividi sulla pelle. Sento lo spirito di Emma Goldman riparlare attraverso di me! Il testo è così potente e abbiamo deciso di utilizzare una musica e un cantato ancora più scarno, uno spoken word, proprio per far giungere il suo messaggio, le sue parole chiare e dirette, scomode per chi non vuole più sentire parlare di femminismo ed emancipazione.

 

Mescalina: Cosa direbbe Emma Goldman del vostro disco? E cosa direbbe alle donne di oggi?

Xabier: Sinceramente non sono interessato all’ipotetico giudizio che la Goldman potrebbe avere sul nostro disco.

Stefania: Chi sa, forse si metterebbe a ballare...

 

Mescalina: E per concludere chi potrebbe incarnare oggi lo spirito di Emma Goldman?

Stefania: Molt* incarnano ancora il suo spirito, scendendo in strada e lottando quotidianamente per la libertà e per una società differente.

Xabier: Gli esseri umani (senza condizione di genere) che lottano per la libertà culturale, artistica e sessuale.

 

 

 

Contatti

Ufficio Stampa Digipur

www.digipur.it

press@digipur.it |

Etichette

Sanguedisken

http://www.sanguedisken.com/

Cheap Satanism Records

http://www.cheapsatanism.com/

Foto in studio di Barnaba Ponchielli

Foto live di Annapaola Martin

Dal vivo:

27/11/2019 – Roma, Fanfulla
28/11/2019 – Chiuppano (VI), Osteria al castello
29/11/2019 – Prato, Spazio Materia
30/11/2019 – Francavilla Fontana (BR), il Circo della Farfalla
07/12/2019 – Ravenna, Bronson

? Alos & Xabier Iriondo Altri articoli