Cenere<small></small>
Italiana • Canzone d`autore • folk, chitarra

Roberto Angelini Cenere

2021 - Viceversa Records/ Audioglobe

12/07/2021 di Arianna Marsico

#Roberto Angelini#Italiana#Canzone d`autore

Cenere, ultimo lavoro di Roberto Angelini, fu in realtà registrato diversi anni fa. Cesare Basile, nelle vesti di produttore, gli chiese di raggiungerlo a Catania per registrare in pochi giorni un disco che sarebbe uscito solo in vinile.

“Devo dire che mi sono anche dimenticato di averlo registrato. Riascoltarlo dopo quasi 10 anni mi ha emozionato. È come avere accesso alle bozze di un libro, ai provini di un disco. Ma forse anche di più. Per chi ama e ha amato questa manciata di canzoni secondo me è un gran regalo”.

Così il chitarrista romano presenta Cenere, lavoro tra il blues e il folk che esce solo in vinile come nelle intenzioni originali. Un LP che ha un qualcosa dell’Etna, quel calore sopito sotto la cenere appunto,  a cui la produzione di Cesare Basile aggiunge un tocco di mistero.

Pensate a Shapes of the Fall di Piers Faccini e portatelo dal deserto alle pendici del vulcano. È come se la sabbia cambiasse colore tramutandosi in cenere.

Le chitarre assumono un sapore a metà strada tra la familiarità del focolaio domestico e l’arcano, lo dimostrano Come sei o a La mia strada. Sono brani cesellati con cura artigianale, manifestano una profondità notevole sonora e testuale. Il viaggio interiore del disco è in qualche modo movimentato da La porta, episodio brioso ma non frivolo.

Cenere merita di essere ascoltato con calma, magari sorseggiando un buon passito su una sedia a dondolo.

Track List

  • Cenere
  • Al mio risveglio
  • L`era dell`apparenza
  • Come sei
  • La Mia Strada
  • La porta
  • Blues senza mutande
  • A` Ciniri