Cocci sparsi<small></small>
Emergenti • Songwriting • Alternative

Le rose e il deserto Cocci sparsi

2022 - PFMusic

19/01/2023 di Barbara Bottoli

#Le rose e il deserto#Emergenti#Songwriting #balland

I cocci non nascono dalla distruzione, ma vengono considerati come facenti parte di un insieme sensato: Cocci sparsi è la diapositiva reale ed immaginaria de Le rose e il deserto all’interno di una vita ricca di contraddizioni e utopie, ponendo già nel nome del progetto la monotonia calda delle distese di sabbia, aride e dei fiori, simbolo di delicatezza passionale per eccellenza. In questa introduzione poetica, tuttavia, il cantautore calabrese Luca Cassano sembra sorvolare sulla propria tangibilità, rendendosi impalpabile, spingendo la fantasia de Le rose e il deserto in un’eccessiva dinamica poetica che, a tratti, pare perdersi nella circolarità della scrittura stessa dell’autore.

   Le rose diventano le parole, il deserto, la vita, che riesce, tuttavia, a dissetarsi, grazie ai sentimenti, alla semplicità e alla pienezza dei termini, in una scelta musicale che parte da una dimensione acustica ad una più elettronica, chiedendo troppo alla propria poesia. Luca Cassano si avvicina fin da ragazzino alla musica con la chitarra ed il pianoforte, ma annoiato dal solfeggio, vira verso la lettura/scrittura, unendo le due arti in questo album di esordio Cocci sparsi, anticipato solo dal’Ep Io non sono sabbia (PFMusic) e dalla raccolta di poesie Poesie a gettoni Vol.1. Cocci sparsi è stato prodotto, arrangiato e mixato da Martino Cuman, ed è stato registrato dallo stesso produttore con Woolter Kelvin e Ettore Franco Gilardoni, ricordando nei primi ascolti il taglio di #RisorseUmane di Mosè Santamaria, salvo poi spingere eccessivamente sul concetto della rosa che cresce nel deserto, crescendo grazie al suo essere l’eccezionalità.

   I ripetuti ascolti premiano la scelta acustica nella dimensione personale, ampliandosi in un cosmo che include sonorità più varie, che creano disparità emotiva, come in una rincorsa che raramente giunge alla sovrapposizione. Le rose e il deserto pone in tracce le poesie, evidenziando l’anima che, paradossalmente, diventa lo scontro impari delle intenzioni, in questo viaggio dal biografico all’universo e da Luca Cassano al suo progetto, che ha aperto live di Bianco, Nicolò Carnesi, Gnut, Gianluca De Rubertis, The Niro, Kutso, Sandro Joyeux, Federico Sirianni e si è esibito in vari club e rassegne (Arci Ohibò, Arci Bellezza e Legend Club a Milano, "Piccoli concerti" a Roma, "Il silenzio del cantautore" a Ferrara, "Il salotto di Mao" a Torino). Cocci sparsi diventa un album che incontrerà il favore di un pubblico ben definito che ricerca le parole, oltre al sottofondo.

Track List

  • Cocci sparsi
  • Aprile
  • Salgari
  • Due note soltanto
  • Mappe
  • Gino ed Alice
  • Per ricordarmi com`eri
  • Magellano
  • Rumore di fondo
  • Australe