Cuttuni e lamé<small></small>
Italiana − Canzone d`autore

Eleonora Bordonaro

Cuttuni e lamé

2017 - Finisterre / Felmay
04/05/2018 - di
 

Chi può essere una cantastorie? Una girovaga, una migrante della vita, un`esclusa dalla società, che rivendica il proprio diritto a esistere raccontando le storie degli altri, scegliendo strumenti e codici che le permettano di farsi capire dai propri ascoltatori. E quale mondo meno ascoltato, meno valorizzato e meno considerato esiste, che quello femminile, in una società, come quella siciliana, chiusa ai cambiamenti, sostanzialmente maschile?

Di questo, e di molto altro, si occupa Cuttuni e lamé – Trame streuse di una canta storie, il primo disco firmato da Eleonora Bordonaro, prodotto con Puccio Castrogiovanni e la partecipazione di molti musicisti e autori.

I brani di questo prezioso disco, suonato magistralmente e interpretato con cuore e passione, non sono solo canzoni, ma canti tradizionali, o ispirati alla tradizione, che raccontano pregiudizi, debolezze, dubbi e incanti delle donne siciliane. La donna che li canta usa una lingua duttile, una lingua cardiaca: il siciliano e il Gallo-Italico di San Fratello, borgo messinese, contributo normanno, che fonde dialetti del Nord Italia e del Sud della Francia.

I suoni scelti sono sempre adeguati al contesto: ecco allora che ascoltiamo marranzani, mandolini e altri strumenti, a volte inaspettati, come un trombone jazz in `A partita, oppure la chitarra ritmica sudamericana in E poi ci su i paroli, o ancora il sapore tangheiro di Cuttuni e lamè.

L`intero disco si muove quindi in territori contaminati, spurii, sporchi, ed è proprio in questo che sta la propria forza: come nella ricerca etnologica e mescidata di Cesare Basile o del recente Capossela, le sfumature blues, manouche, latine si mescolano ad altre decisamente folk. Sul tutto domina la voce espressiva e intensa di Bordonaro, che trasmette emozioni, aspirazioni e forza delle donne siciliane, e, forse, di tutte le donne.

Track List

  • 1. Sentimi rosa
  • 2. La tassa di li schetti (feat. Lautari)
  • 3. Tri tri tri
  • 4. Lu cielu unni si tu
  • 5. Li fomni
  • 6. Disidiru mangiari jancu pani
  • 7. Lamento di Maria
  • 8. Maria passa ppi na strata nova
  • 9. `A partita
  • 10. Vuci
  • 11. Cuttuni e lamé
  • 12. E poi ci su i paroli
  • 13. Ucch`i l`arma