Jackson Browne

Jackson Browne

A Jackson Browne il premio Gandhi Peace Award


05/09/2018 - di mescalina.it
Il 14 settembre Robert F. Kennedy, Jr. introdurrà Jackson Browne, presentandolo alla serata di gala  che prevede la premiazione dell`artista americano mentre riceve il Gandhi Peace Award per la promozione della pace duratura al Lyman Center for the Performing Arts 
Kennedy, il secondo figlio del defunto senatore Robert F. Kennedy, è un avvocato ambientale americano, autore e attivista che ricopre il ruolo di presidente del consiglio di amministrazione di Waterkeeper Alliance, un gruppo ambientale senza scopo di lucro che ha contribuito a fondare nel 1999.
Joseph Bertolino, presidente della Southern Connecticut State University, saluterà il pubblico, così come 
Browne è il primo artista a ricevere il Gandhi Peace Award. E` stato premiato per lo straordinario contributo di tempo e talento donato alle cause legate alla pace nel mondo, all`armonia ambientale e della giustizia sociale. Il premio viene fornito con un premio in denaro e un medaglione forgiato in bronzo della pace composto da metalli recuperati dai sistemi di controllo dei missili nucleari statunitensi. La Cerimonia di Premiazione prevede brevi omaggi musicali da parte di artisti locali, un appello all`azione a livello locale e planetario e la presentazione del Premio stesso. In linea con la tradizione, Browne è stato invitato "a presentare un messaggio di sfida e speranza" ai presenti.


Il Gandhi Peace Award, che prende il nome dall`avvocato indiano anti-imperialista e nonviolento Mohandas Gandhi, deve la sua fama internazionale a coloro che l`hanno accettato nel corso degli anni, a partire da Eleanor Roosevelt nel 1960. Tra gli altri 53 premiati ci sono Linus Pauling, Martin Luther King, Jr., Norman Thomas, William Sloane Coffin, Benjamin Spock, Wayne Morse, U Thant, Dorothy Day, Daniel Ellsberg, Kay Camp, César Chávez, Marian Wright Edelman e George McGovern. Dal 2011 il premio è stato accettato da Arik Ascherman (Rabbis for Human Rights), Amy Goodman (Democracy Now!), Bill McKibben (350.org), Medea Benjamin (Code Pink), Omar Barghouti (BDS), e Ralph Nader (Public Citizen).
Jackson Browne ha composto ed eseguito canzoni ampiamente considerate tra le canzoni più letterarie e commoventi della musica popolare, definendo un genere di songwriting carico di onestà, emozione e politica personale.

Molti dei suoi album, come Lives in the Balance, World in Motion, Looking East e Standing in the Breach, sfidano direttamente la politica estera imperialista, la miopia ambientale e l`avidità aziendale, e mettono in discussione la sostenibilità dell`attuale civiltà. 
In risposta alla catastrofe nucleare dell`Isola delle Thre Miles nel 1979, Browne ha co-fondato i gruppi Musicians United for Safe Energy (MUSE) e, in anni più recenti, Nukefree.org. Durante gli anni `80 è stato attivo nel movimento di solidarietà dell`America Centrale, co-organizzando concerti in Nicaragua, Cuba e altrove. 
Lo scorso Dicembre Browne ha pubblicato la commovente The Dreamer per far luce sulla minaccia di deportazione sotto l`amministrazione Trump per coloro che sono stati protetti temporaneamente nell`ambito del programma Deferred Action for Childhood Arrivals (DACA).



Jackson Browne Altri articoli