Ginevra Di Marco

Ginevra Di Marco

Osnago / Spazio De André


23/10/2016 - di Laura Bianchi
Lunga gonna etnica coloratissima, che la fa assomigliare a una Frida Kahlo in biondo. Largo sorriso, che distribuisce al foltissimo pubblico presente nello Spazio De André di Osnago, paese brianzolo ricco di iniziative culturali di spessore. Vicino a lei, i due musicisti compagni di viaggio e di vita, Francesco Magnelli alle tastiere e Andrea Salvadori alle chitarre e alla voce.

Ginevra di Marco domina la scena con un carisma che aumenta nel tempo, con una voce sempre brillante, che diviene sempre più precisa e intensa, con una totale empatia con le canzoni dell`interprete argentina Mercedes Sosa, la Negra, figura di indiscutibile grandezza nello scenario della musica mondiale.

Todocambia è il titolo del progetto a sei mani che la coppia Di Marco - Magnelli sta proponendo da qualche tempo, con il prezioso aiuto di Salvadori, e che diverrà un disco, grazie a una campagna di crowdfunding. Un omaggio alla vita e all`opera di Mercedes, interprete delle sofferenze e delle speranze dell`America Latina, che rivive attraverso la sensibilità di Donna Ginevra, da sempre presente là dove c`è da cantare un popolo e la sua storia.

Il concerto è essenziale nelle sonorità, ma ricchissimo di sfumature: i brani più famosi della Sosa, come La maza, Solo le pido a Dios, Gracias a la vida, Luna tucumana,  sono proposti con arrangiamenti curati, ma non manieristici, e gli echi folk si stemperano nella voce della Di Marco, mai tanto nitida ed espressiva, che propone i brani in uno spagnolo latino americano esemplare, con la chicca di una traduzione in italiano di Todo cambia, trascinante inno al tempo che passa, scandito dal battito di mani e dal coro di tutto il pubblico, che non accenna a muoversi a spettacolo concluso.

Dall`Argentina all`Italia, sono in tema i due bis, La leggera e Malarazza: a sottolineare la continuità fra la tradizione popolare di qua e di là dell`Atlantico, una festa collettiva su e giù dal palco, guidata da musicisti che sanno prima di tutto essere persone e sanno comunicare la loro passione a chi li sa ascoltare.