• Home
  • /
  • Libri
  • /
  • Carlo Massarini Ivano Scolieri
  • /
  • Piano/Forte - 7 note di armonia manageriale
Carlo Massarini Ivano Scolieri

Piano/Forte - 7 note di armonia manageriale

Carlo Massarini Ivano Scolieri


Hoepli, 2019, pagg. XXIV-248, euro 24,90

di Laura Bianchi
"Piano/Forte - 7 note di armonia manageriale in essenza è un libro ispirazionale, un manuale pensato per offrire a chiunque la possibilità di un miglioramento esistenziale. Per gli amanti della musica, anche un viaggio mirato e verticale nelle virtù di artisti che vanno da Battiato ai Beatles, da De Andrè e Gaber a Bowie. L’augurio è che coloro che lo leggeranno avranno materia per fare una riflessione su di sé, per capire dove la propria Nota è un punto di forza e dove, invece, è una debolezza che va rinforzata, raffinata, migliorata."
"Pianoforte inverte e stabilizza tutto. La musica potrà diventare una bussola permanente della vostra vita. Accompagnare e caratterizzare le cose che avvengono a lavoro, in famiglia e nello stesso concerto. Noi siamo dei compositori molto particolari. Dobbiamo però sapere che note prediligiamo, che note eseguiamo di solito. Comprendere le nostre tonalità per capire le assonanze e le dissonanze con l’altro."

Fin qui le parole di presentazione di Mister Fantasy Carlo Massarini, e del consulente aziendale e formatore Ivano Scolieri, che firmano insieme questo ricchissimo manuale; ma oltre a questo c`è di più. C`è anche di più rispetto a quanto manager,  studenti di economia, esperti motivatori possano cercare e credano di trovare, in questo libro. Perché, quando due cuori sensibili e competenti scrivono di quanto più amano al mondo, musica e lavoro, al punto di aver fatto della prima il secondo, chi legge raccoglie il frutto non tanto di studi e ricerche, quanto di esperienze vissute in prima persona, sintetizzate in regole - non regole, che vanno molto al di là del mero role model, per toccare l`intimo di ciascuno.

Se Scolieri detta la propria personale scala musicale, in Il Do – il Dominio del Sé; Il Re – La Responsabilità; Il Mi – La Missione; Il Fa – Il Facilitatore; Il Sol – Le Soluzioni; Il La – La Laicità; Il Si – La Sincronicità, infatti, ecco che Massarini la reinterpreta come Il Do è il rapporto con se stessi; Il Re è il rapporto con gli altri; Il Mi è il rapporto con gli ideali, le nostre ragioni di vita; Il Fa è il rapporto col nostro gruppo, la nostra piccola comunità; Il Sol è il rapporto con la nostra creatività, fantasia, intelligenza; Il La è il rapporto con la nostra libertà di scelta, flessibilità; Il Si è il rapporto con il tempo – il nostro interiore, e degli altri. Parte da qui il percorso che i due autori intraprendono, in una scala non solo musicale, ma umana, si direbbe quasi spirituale, nel senso ampio del termine, meditativa e dalla forte impronta riflessiva, che avrebbe fatto felice anche Guido d`Arezzo, il monaco benedettino che diede il nome alle note, rivoluzionò il metodo di insegnamento della musica e, con l`invenzione del tetragramma, anticipò il sistema moderno della notazione musicale.

Anche in questo caso si può parlare di una rivoluzione comunicativa; mai prima d`ora la musica aveva scoperto tanto esplicitamente le carte, rivelandosi come fonte di ispirazione diretta per l`agire umano in molti campi. La musica cura, calma, motiva, guarisce, e, se la si adotta come linea guida, può dare il giusto ritmo per la costruzione delle nostre azioni quotidiane, lavorative o meno.

Il volume raccoglie dunque infiniti spunti, emersi da molteplici esperienze, ma organizzati in modo chiaro, graficamente accattivante, senza che il lettore abbia mai l`impressione di trovarsi in una posizione subalterna, da alunno incompetente, ma piuttosto sia in grado di trovare autonomamente il proprio modo (che poi, in latino, significa ritmo...) per affrontare situazioni e problemi. Per ogni nota, infatti, dopo una sezione di presentazione e sintesi del punto di vista, sostanziata da chiari schemi e da significative citazioni, da Gandhi a Morricone, da Hack a Jung, la parte dedicata a Esperienze presenta un Lato A e un Lato B, come in un prezioso vinile, a cui se ne aggiunge un`altra, entusiasmante, dedicata a esempi di musicisti che hanno saputo interpretare positivamente le singole note.

Così, in una sezione per ciascuna delle sette note, curatissima anche dal punto di vista grafico, con preziose foto e testi a fronte, troviamo, fra gli altri, Battiato per il Do, Bowie e Dylan per il Si, Springsteen per il Re, o Marley per il Fa, in un cammino di scoperta di analogie fra la nostra interpretazione e quella che ne dà Massarini, che avvince con il suo stile di giornalista attento e appassionato.

Un libro che mancava, per definire il rapporto fra musica e azione; un libro che non può mancare nella biblioteca di quanti vivano in modo pieno le note della vita.