Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli La faccia nascosta della luna- storie di delitti e misteri tra musica, cinema e dintorni


Einaudi, 2009 Racconti | Giallo

di Arianna Marsico
“La faccia nascosta della luna” già dal titolo, evocando i Pink Floyd e quindi l’indimenticato Sid Barret, fa comprendere quello che sarà il proprio contenuto: storie di stelle che si sono spente troppo presto perché dietro lo splendore c’è sempre un buco nero in agguato. Direbbe Guccini che “gli eroi son tutti giovani e belli”, e queste pagine di Lucarelli non smentiscono il triste assioma: tra i protagonisti figurano infatti personaggi come Kurt Cobain e Jeff Buckley . Per quest’ultimo vengono scritte le parole più belle di tutto il libro, delicate come la voce angelica di Jeff: “E’ la scia luminosa causata da un meteorite all’interno dell’atmosfera terrestre. Passa alta sulle teste e lascia un segno fuggevole. Ma a noi da qui sotto sembra una stella che attraversa il cielo”. Lucarelli narra queste storie di fili recisi troppo presto dalle Parche con stile radiofonico, ossia scorrevole e trascinante proprio come quei racconti che capita di sentire alla radio, che siano fatti di cronaca o curiosità. La morte di una star “maledetta” non di rado si porta appresso un grosso carico di dietrologia, con coinvolgimenti della C.I.A. e roba simile. L’autore racconta questi dettagli quasi divertito, con il compiaciuto distacco di chi sa che spesso le cose sono molto più semplici di quello che sembrano (la morte di Heath Ledger ad esempio, che qualcuno imputa a Joker), anche se un fan preferisce pensare il proprio beniamino vivo in Africa ( Morrison ed Elvis per esempio) che defunto. E le cose sono molto più semplici perché “ vivere lassù, sull’altra faccia della luna, non è facile... ”. Con questi trentanove racconti, che si fanno leggere tutti d’un fiato, si viene trascinati nel vortice di queste vite lunari, semplicemente “umane, troppo umane” per resistere di più allo schianto con la crosta terrestre.


Carlo Lucarelli Altri articoli

Carlo Lucarelli

Intrigo italiano

Narrativa Italiana
recensione di Corrado Ori Tanzi