Info

Nato a Napoli nel 1985, comincia ad occuparsi di musica all’età di 13 anni. Assorbe inconsciamente la musica d’avanguardia, elettronica, prog, classica, ed appende nel suo firmamento nomi come: Franco Battiato in primis, poi Philip Glass, The Alan Parsons Project, Wim Mertens, Craig David, Patrick Doyle, John Adams, Maurice Ravel, Karlheinz Stockhausen, Jean Michel Jarre, The Divine Comedy, Le orme, Banco del Mutuo Soccorso, ed altri. Ha scritto la sua prima canzone a 17 anni, dopo aver cominciato un percorso di studio musicale teorico e pratico 4 anni prima. E’ stato presidente di due associazioni culturali, “Il mantello e la spiga” e “Lilith Club” nell’arco di tempo che va dal 2007 al 2011.
Nel dicembre del 2011, è stato pubblicato per la casa editrice CUECM il libro “Insonnie” di Salvatore Massimo Fazio (filosofo e scrittore affermato a livello nazionale, soprattutto grazie alla collaborazione con Manlio Sgalambro), di cui ha curato la prefazione, e nel 15 giugno del 2012 ha invece curato la prefazione del romanzo d’esordio “Il silenzio profanato” dello scrittore Francesco Capasso.
Dopo varie peregrinazioni live insieme a gruppi campani e laziali che l’hanno voluto in varie occasioni in veste di compositore di testi e musiche, oltre che di vocal performer, il 30 aprile 2012 ha pubblicato con l’etichetta Prehistorik Sounds il suo primo album “Traffico di pulsazioni (9 modi di intendere il frastuono), che verte sul genere new wave ed ambient, ricevendo innumerevoli consensi e recensioni. L’album racchiude una commistione di suoni synth e campionati, di atmosfere rarefatte ed a tratti nevrasteniche, ovvero un trip musicale definito da molti “psichedelico” e dai colori cangianti.
A maggio dello stesso anno ha iniziato una collaborazione, per le musiche, con la casa cinematografica tedesca Brandl Pictures, e a distanza di pochi giorni ha proposto un suo riadattamento di 3 madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa (compositore del ’500), intermezzati da dialoghi scritti dallo stesso Matrisciano e recitati dagli attori Rossana Coggiola e Davide Cortese, e coreografati da Ivana Pantaleo, che sono stati rappresentati in occasione della serie di eventi “I giovedì del terzo piano” di Alessandro Palmigiani e Vincenzo Incenzo a Roma.
Nell’agosto 2012 vieni pubblicato (per ora solo in formato ebook) il suo primo romanzo “La corsa senza battiti”.
Tra i prossimi progetti una collaborazione col Palmigiani in occasione di una sua prossima mostra che trae ispirazione dall’opera “Lo spaccio della bestia trionfante” del filosofo Giordano Bruno (di cui curerà l’aspetto musicale con brani inediti), che si terrà anche in questo caso Roma, il prossimo autunno.
Annunciata dallo stesso artista l’uscita del  secondo album per l’autunno del 2013, questa volta di genere indie pop ed electropop,  che andrà ad inaugurare ufficialmente la sua carriera cantautorale.
Chiudi
Continua a leggere...

Articoli e Recensioni