• Home
  • /
  • Cinema
  • /
  • Claudio Fragasso
  • /
  • CONCORSO DI COLPA
Claudio Fragasso

CONCORSO DI COLPA

Claudio Fragasso


2005 » RECENSIONE | thriller
Con Alessandro Benvenuti, Francesco Nuti, Massimo Bonetti, Gabriele Ferzetti, Luca Lionello, Antonella Ponziani

di Calogero Messina
Im-ba-raz-zan-te! E’ realmente un gran peccato che il ritorno di Francesco Nuti al cinema avvenga con questo pasticciato ed inutile thriller "Concorso di colpa" che la regia piatta ed inesistente di Claudio Fragasso (Palermo Milano solo andata) ma soprattutto il soggetto e la sceneggiatura di Rossella Drudi – involontariamente comica per dialoghi e snodi narrativi al limite del ridicolo e dell’inverosimile – riducono a fiction televisiva di serie B. L’idea di raccontare, attraverso il meccanismo del giallo, gli ideali di una generazione (nello specifico le battaglie politiche e sociali dei “Lupi solitari” , ristretto collettivo di cinque ragazzi del 68) che si ritrova a confrontarsi con un presente debitore di un trascorso ideologicamente fallimentare si risolve nell’insipida ed esile trama narrativa di un film che fa acqua da tutte le parti. E travolti da questa onda anomala anche il cast d’interpreti: Alessandro Benvenuti ( a quando un suo ritorno in gran forma al cinema sia nelle vesti d’attore che di regista? ), Luca Lionello, Gabriele Ferzetti, Massimo Bonetti, Luigi Maria Burruano (è proprio lui e non il suo clone!), Antonella Ponziani – ma che fine ha fatto il talento di questa ex promessa del nostro cinema? Ma la delusione maggiore è ritrovare al cinema, dopo anni di traversie personali, Francesco Nuti che nel ruolo del Commissario De Bernardi - sulle tracce dei fantasmi del proprio passato – recita “Francesco Nuti” nella sua versione più incolore, stanca ed apatica.