spazio


DAL 20 FEBBRAIO IN TUTTI GLI STORE DIGITALI E DAL 5 MARZO IN CD. 
A quasi 9 mesi di distanza dalle registrazioni al Castello Ducale di Bisaccia (AV) esce “RICOMINCIO DA QUI” (Controrecords) il primo disco di Antonio Pignatiello.
 
 
Un concept album “da camera” per pianoforte e strumenti tascabili, “RICOMINCIO DA QUI” è stato registrato al Castello Ducale di Bisaccia (AV) da Antonio Frascione e mixato da Antonio Frascione e Antonio Pignatiello tra agosto e settembre 2012. Scritto e diretto da Antonio Pignatiello con la collaborazione di Giuliano Valori e Pasquale Innarella.
 
Le “storie” di questa opera prima sono state scritte in gran parte tra novembre e dicembre 2011 tra l’Irpinia d’Oriente e Roma (tranne ‘Folle’, già scritta in precedenza e qui in una veste essenziale); il pianoforte e la voce sono il nucleo del discorso di questo lavoro che pone al centro l’importanza delle parole e del racconto: la poesia e la letteratura. L’album è stato costruito come un puzzle, man mano che le canzoni prendevano forma sono state aggiunte ombre e luci – ottoni, mandolin-banjo, gran cassa, piatti e bicchieri pronti per l’uso, bottiglie vuote, baie lontane e pianoforti sul mare, chitarre con e senza corpo, trombe messicane, voci francesi e irpine, orchestre d’altrove e corni del Nord Europa.

A disco finito, si è unita una parte della banda di Paese di Lacedonia registrata in un’unica session.

“RICOMINCIO DA QUI ” ruota intorno al viaggio: c’è la strada, Parigi, la Francia, l’Irpinia d’Oriente e il terremoto dell’80, la solitudine, la fatalità delle distanze, il frangersi dell’oceano sugli scogli, il relazionarsi con lo spazio e, soprattutto, col tempo. Desiderio di trattenere il ricordo che si scioglie in uno sguardo, l’amore come un treno che parte o un’illusione nascosta sul “porto di Livorno”, e ancora le parole contenute in un luogo e viste da varie angolazioni.