Rhok: quando la musica è medicina.

Rhok: quando la musica è medicina.


07/01/2019 - News di Music Universe a.c.m.

 

La musica collegata alla salute da la sensazione che ogni patologia si possa curare e affrontare con serenita' e coraggio.
Questo il messaggio che il cantautore Rhok, al secolo Dott. Riccardo Moraca, vuole lanciare.
Il "Dottore degli Artisti", cosi' viene chiamato, ha pubblicato un
album che prende il nome dal brano principale inserito ossia "Fibrillazione atriale".
Molto originale l' idea di accostare un messaggio serio ad un altrettanto ponderato genere musicale.
Dichiara: " Fibrillazione atriale, è una metafora. Parlando in maniera tecnica: se nell'organismo vengono meno le cellule, i mitocondri, c'è un'alta possibilità che ti venga una patologia che può essere una fibrillazione atriale.
I disequilibri della vita quotidiana possono portare ad una " Fibrillazione " della vita quotidiana. Facendo una breve carrellata delle tematiche trattate nel disco possiamo trovare la depressione (in "Aiutami, sostienimi, soccorrimi"), c'è la canzone di denuncia verso soprusi, ricatti e sopraffazioni (in "C'era una volta"), c'è il pezzo sui cambiamenti (in " Cade lenta la neve"), c'è la voglia di ripartire (in "Come on"), c'è la sofferenza della routine (in "Vado via"), c'è la ricerca della felicità (in "S'immagina sempre la felicità", c'è la stretta attualità con la violenza sulle donne (in "La mattina appena sveglia"), c'è un lampo di musicoterapia (in "Ma dimmi un po' cos'è questa musica"), c'è la problematica economico-sociale (in "Recessione") e la chiusura romantica con "Uno spruzzo di mare".