Intervista a Rossella Di Lucca pronta per la  Marylin dello spettacolo

Intervista a Rossella Di Lucca pronta per la Marylin dello spettacolo


05/04/2018 - News di ginger
Giovedì 5 aprile alle ore 21.30 presso il teatro Burlesque in via Sant'Arcangelo,24 a Caivano andrà in scena "Marylin, segreti di una borderline" per la regia di Antonio Vitale, soggetto di Antimo Buonanno (ingresso 8 euro/ vietato ai minori di 14 anni).
Lo spettacolo riporta in vita una Marylin mai vista, lontana dalla luce dei riflettori interpretata da un'intensa Rossella Di Lucca. I segreti di una borderline fanno da sfondo ad un'atmosfera hollywoodiana e al contempo misteriosa . Una bambina mai cresciuta , una donna divorata dalle sue paure. Una diva smascherata dall'amore. Marylin è il capolavoro più grande a cui Norma Jeane ha dedicato interamente la vita. Il correlativo oggettivo della bellezza femminile. Alla ricerca perenne di qualcosa, ogni volta che aveva bisogno di qualcosa, di una persona amica, trovava il vuoto. Nessuno che l'ascoltasse, che l'aiutasse davvero. 
Marylin è l'equilibrio perfetto tra il vento e la fiammella di una candela che si è spenta troppo in fretta come diceva una canzone di Elton John (Candle in the wind). Sul palco oltre a Rossella Di Lucca ci saranno Sara Coppola e Antimo Buonanno e le voci registrate di Sergio Garbarino. Lo spettacolo è prodotto da "La Platea Production, il costo del biglietto è di 8 euro ( info 333 9437727). Si ricorda che lo spettacolo è vietato ai minori di 14 anni. 
 
 
 
 
 
Rossella Di Lucca cenni biografici
Attrice e Performer italiana, lavora e si muove artisticamente tra teatro , cinema , tv ed intrattenimento. Diplomata professionalmente in Recitazione e Musical , alla Fonderia Delle Arti di Roma, sotto la guida del maggiore e più conosciuto attore- performer italiano Giampiero Ingrassia, ha studiato con professionisti dello spettacolo, affinando tecnica e talento, testando la sua incredibile tenacia e la sua pulsante passione che fin da piccola, dai primi spettacoli di danza, ha dimostrato di avere.Si innamora del teatro nel 2006 con un laboratorio teatrale scolastico e da
quel momento ne fa una passione di vita. Si dedica professionalmente ad ogni tipo di teatro, dal popolare al drammatico , dal sociale al brillante, vince diversi premi in festival teatrali e coordina laboratori per bambini e ragazzi. Sempre attiva in Teatro, nutre parallelamente una grande passione e attrazione per il cinema in cui esordisce come vincitrice del concorso “ITALY IN A DAY” di Gabriele Salvatores nel 2013 e nel ruolo di Sandra in “VITA CUORE BATTITO” nel 2015 fino ad arrivare in Tv con la 7a edizione di MADE IN SUD con il Duo Comico “Le Fatine” e nel 2018 con la FICTION RAI “È ARRIVATA LA FELICITÀ” nel ruolo di Guenda Palatone. Attualmente in scena con lo spettacolo “MARILYN,SEGRETI DI UNA BORDERLINE” nel ruolo di Marilyn Monroe.
 ph credit ( Annamaria Marino)
 
 
Intervista a Rossella Di Lucca: 

 

 

D.Sei un'attrice a tutto tondo. Tv Teatro cinema. Tre modi diversi di intendere e di vivere l'arte della recitazione. Raccontaci dove ti senti più a casa.

R.Il mestiere dell'attrice mi affascina farlo ovunque, non a caso ho recitato quasi ovunque, dai teatri al sussurarlo direttamente al pubblico in un grande giardino. Ma credo che la vera casa per un attore sia il teatro non c'è luogo più sacro.


D. Raccontaci la tua avventura a "Italy in a day" di Gabriele Salvatores

R. Conobbi questo concorso per caso, e decisi di inviare il mio breve video-corto. Salvatores chiedeva agli italiani di raccontare un momento della propria giornata ed io decisi di raccontare una vecchia tradizione quella dei "malocchi", dopo qualche settimana mi avvisarono che il mio video era tra quelli selezionati per il film. Il ricordo più bello fu quello di andare alla prima con mia Nonna, che poi era anche la protagonista del Video!

D.Prima di interpretare il ruolo di Marilyn Monroe nel tuo spettacolo in scena al Teatro Burlesque di Caivano, qual'era il tuo rapporto con questo mito. L'amavi già o ti era indifferente?

R. Da ragazza sono stata sempre affascinata da storie di Donne Stra-Ordinarie e Marilyn è certamente fra quelle più fuori dal comune. Trovai una sua biografia tra alcuni libri usati e me ne innamorai fin quando due anni fa Antimo Buonanno, l'autore dello spettacolo decise di scriverne un corto teatrale a patto che fossi io l'interprete e da quel momento tutto ciò che riguarda Marilyn è per me Calamita.

D.Progetti futuri. Cosa bolle nella pentola di un'attrice così talentuosa e versatile?

R. Sicuramente in Teatro dando voce all'icona di Marilyn e poi progetti teatrali in lavorazione per la prossima stagione. Incrociamo le dita!