Edoardo Nocco: il nuovo singolo Fragile fra trame pop e ricami d'autore

Edoardo Nocco: il nuovo singolo Fragile fra trame pop e ricami d'autore


03/03/2020 - News di Conza Press

Una chitarra delicata come il dettaglio di un servizio di porcellana, una voce urgente che richiama l’attenzione sui ricami del testo, il tiro di una batteria che carica la molla del brano. La semplicità è l’arma in più di Fragile, il nuovo singolo del cantautore savonese Edoardo Nocco. Pochi elementi combinati con eleganza che fanno della canzone tutto quello che vorresti trovare sempre in radio sulle FM ma che probabilmente non ti fanno sentire. Concepita come un frammento sonoro che rinchiude un attimo di vita, Fragile si sviluppa nella dicotomia fra uno sguardo rivolto al tempo che fu, con l’anelito ricorrente al tornare bambini, e uno sguardo rivolto al cielo, alle nuvole dei sognatori sulle quali è facile rifugiarsi “senza cadere mai” esulando da un mondo che non è sempre quello che noi vorremmo. Fragile e indistruttibile, come la roccia del ritornello.

 

“Fragile parla di come sia facile sentirsi soli e perdersi nel ricordo di come si era. Avere una persona al proprio fianco può rendere più facile la vita, aiutare ad affrontare i problemi e risolverli. Il legame profondo che si crea fra due persone porta a rimuovere i pensieri negativi e a combattere la vita insieme dando così un senso di speranza.”

 

Ascolta Fragile: https://open.spotify.com/track/2leTyxUTkpvlwEioaewZbE