Gimbo

special

Gimbo Il cantautore ci presenta Tra miliardi di stelle (video)

28/07/2021 di Ambrosia J. S. Imbornone

#Gimbo#Emergenti#Songwriting

Il cantautore romano ci parla di Tra miliardi di stelle, un brano immaginifico e rasserenante, con sax e flauto di Javier Girotto, accompagnato da un videoclip girato nei luoghi colpiti dal sisma del 2016. Un invito a vivere e scoprire lo stupore per la bellezza del mondo. Gimbo accenna anche la canzone in acustico solo per noi.
Il cantautore romano Gimbo, ovvero Giampietro Pica, ci racconta il suo nuovo singolo e soprattutto videoclip, Tra miliardi di stelle, brano tratto dall’album Come l’uomo della Luna, pubblicato da Redgoldgreen a febbraio; l’artista ci accenna inoltre nel video girato per noi la canzone in acustico.

Il videoclip del singolo, invece, diretto da Alternative Productions, è stato girato tra i comuni di Amatrice, Cittareale e Norcia a cavallo tra alto Lazio ed Umbria, cioè nei territori del Centro Italia colpiti dal sisma del 2016. Gimbo ci ricorda che questi luoghi rappresentano per lui le radici, le origini, un punto di riferimento, ma anche di partenza per le sonorità del mondo; il brano è stato inoltre un punto di incontro con Javier Girotto, che lo impreziosisce con tocchi raffinati e vivaci di sax e flauto.

Il video è un abbraccio di colori, che mostra montagne, alberi, le stelle che si muovono nel cielo notturno, le Cascate delle Marmore, prati e fiori; è dedicato a tutte le persone coinvolte nel drammatico terremoto, ma vuole essere anche un invito a conoscere questi splendidi posti della nostra Italia, a cercare la bellezza e a immergersi in lei, come fa Gimbo quando osserva il paesaggio di spalle in fotogrammi che non possono non ricordare Il viandante sul mare di nebbia di Caspar David Friedrich. Il pezzo infatti racconta anche “lo stupore e l’entusiasmo per la conoscenza del Mondo”.



Nel brano, che appare rasserenante, immaginifico e poetico, Gimbo (voce e chitarra) è accompagnato da Paolo Volpini (batteria), Giacomo Nardelli (basso), Valentina Bausi (cori) e Davide Roberto (percussioni); il singolo si muove tra jazz, folk e world, aprendosi a fitte contaminazioni e a ritmi inebrianti dal gusto patchanka, tra trame acustiche piene di luce; la canzone risulta al contempo accattivante ed elegante.

L’album Come l’uomo della Luna è presentato così:

“Un disco andata e ritorno come un viaggio, un percorso dove ognuna delle undici tracce è un punto di partenza e arriva a quella successiva in punta di piedi. Quasi un concept album con una linea netta tracciata dal viaggio, dai sogni e dalle speranze. Se si ascoltano i brani dall'inizio alla fine, si attraversano ballad, pezzi andanti dal gusto patchanka, reggae, folk e country. Tutti diversi, ma, appartenenti allo stesso viaggio. Si parte dall'Europa fino ad arrivare in America Latina per poi tornare. E quello che il disco riporta a casa, sin dal primo brano, è un tributo al cielo, alle stelle, agli spazi aperti, alla natura che in tante culture mesoamericane e amerindie dialogano costantemente con i sogni. Il mondo, come casa che viaggia nello spazio infinito, non ha confini ma solo avamposti da cui ripartire. Il viaggio, infatti, non termina mai, perché anche l'ultimo brano del disco rappresenta solo una sosta prima di rivivere nuove avventure. […]

Fiati, chitarre, percussioni, respiri e parole si fondono in atmosfere personali e sognatrici, dove la cristallina semplicità del cantautorato folk traccia un sentiero onirico tra la Terra, il cielo e la Luna.



Nel lavoro sono presenti anche altri ospiti, oltre a Javier Girotto, come Fabrizio Bosso in Sulle mie tracce, Rastablanco e Giulio Ferrante provenienti dal mondo reggae di Radici nel Cemento, i ritmi in levare di Raina dei Villa Ada Posse e la tastiera di Francesco Bellani (già con Calcutta, I Cani, Giorgio Poi tra gli altri). Gimbo ha così unito mondi sonori e fuso generi e spunti musicali differenti grazie ad arrangiamenti raffinati e un songwriting maturo e consapevole. 

Link

https://www.facebook.com/gimbomusica/
https://www.instagram.com/gimbo_musica/ 
https://open.spotify.com/album/26NUyXkD3NsSfhpHNOdaqc

Ufficio Stampa Nextpress

https://www.facebook.com/nextpress.it