Candreva

Candreva

Il video di Tuffi a bomba in anteprima


21/11/2019 - di Ambrosia J. S. Imbornone
Vi presentiamo il video di un brano agrodolce che è un tuffo nell`infanzia, nella sua impulsività, nei suoi lividi e nelle sue scoperte, anche della non eternità del suo mondo incantato.
Terzo singolo per il duo Candreva, che anticipa il primo album della band, in uscita a febbraio.
Il pezzo si intitola Tuffi a bomba e protagonista della canzone sembra essere l`infanzia.
Il video del brano, che vi presentiamo in anteprima, è un`autentica macchina del tempo, con spot d`epoca, filmati famigliari amatoriali reali degli anni Ottanta e Novanta, poster, vinili, torte di compleanno, un piccolo mondo incantato di giochi e vacanze, tra spiagge, cascine, prati e montagne innevate e piscine in cui tuffarsi a bomba; però nei versi della canzone c`è anche la fine di quell`età spensierata: dall`immagine dell`albero dove si poteva giocare si passa a quella dei fiori e dell`incenso del funerale della nonna. Quel mondo sognante scopre la morte, senza comprenderla, come scopre i lividi della propria impulsività, tra corse in bici e cadute. Il gruppo infatti presenta il brano così: 
«Una canzone che parla dell`infanzia, dell`estate passata dai nonni in piscina, dei primi amori e della morte, nello stesso periodo, della nonna. Il titolo evidenzia sia l`impulsività dell`infanzia che le conseguenze "esplosive" della crescita. Da noi in toscana i "tuffi a bomba" sono un tipo di tuffo che si fa da bambini
Musicalmente il brano stende atmosfere agrodolci tra synth dolciastri e bassi sinuosi che accarezzano le ombre del pezzo. Attenzione: può provocare dipendenza! 
 
Note biografiche su Candreva 
Candreva è i tuoi difetti e i tuoi vizi, il caffè denso e forte, il cornetto al cioccolato alle due del pomeriggio. È la carbonara che condividi, quando scende la notte, e ti ricordi del vento e di quell’estate di tanti anni fa. Nati in un afoso agosto, tra i selvaggi paesaggi dell’Amiata e il centro di Pisa, i Candreva sono forti di una intensa attività live in giro per l’Italia, tra cui il Lumiere di Pisa, il BEAT FESTIVAL di Empoli e il WoodSound Festival a Lago Sirino (PZ). A febbraio 2020 porteranno alla luce il loro album d’esordio

Ph: Vale Iade
Styling: Veronica Moglia

Line Up
Nicola Donati - voce, basso, chitarra
Michele Ciaffarafà - tastiere, synth 


Contatti

Facebook
Instagram 
YouTube