Edodacapo

special

Edodacapo Tutti i musei che non abbiamo visto in acustico (video)

20/04/2021 di Ambrosia J. S. Imbornone

#Edodacapo#Emergenti#Alternative

Oggi vi presentiamo in acustico in un video esclusivo il nuovo interessante singolo del cantautore tarantino Edoardo Trombettieri, un brano dolceamaro che cattura in atmosfere malinconiche e sognanti e si interroga su cosa voglia dire voler bene a qualcuno, sui piccoli gesti che ci sono, che mancano o che restano.
Edodacapo, nuova vita musicale del giovane cantautore tarantino Edoardo Trombettieri, torna con un secondo singolo Tutti i musei che non abbiamo visto, distribuito da Artist First e prodotto da Pietro Paroletti (Colombre, Gregorio Sanchez, Adelasia, Elasi). Ha affermato l’artista:

“Dire di volersi bene a volte non basta. Spesso abbiamo bisogno che ci venga dimostrato. Non da grandi cose, ma da piccoli gesti: un fiore, una sorpresa sotto casa. Ci dimentichiamo che volere bene a qualcuno significa farlo stare bene. E quindi stiamo male, perché non riceviamo le attenzioni che vorremmo, l’amore che meriteremmo. Ma allora, come si fa a dire di aver voluto bene? È difficile stabilirlo. Man mano ci si allontana e allontanandosi i ricordi sbiadiscono, i progetti vanno in mille pezzi. Ciò che rimane, è quel peluche che ti hanno regalato. Perché alla fine, ciò che resta, sono i regali ricevuti, che porterai ovunque. E ovunque e per sempre, ti faranno ricordare di quei momenti”.

Chi ti vuole bene non dovrebbe permettere probabilmente che tu soffra, non dovrebbe lasciarti “cadere” o abbandonarti; il tempo passa e porta con sé persino la nostalgia: cosa resta? Ciò che non si è fatto, “tutti i musei che non abbiamo visto”. Restano i piccoli gesti che ci sono stati o sono mancati, le bugie e gli oggetti, ricordo e vestigia di un altro momento, promemoria silenzioso di ciò che è stato e che è tutto successo davvero, nel bene e nel male, mentre i ricordi sfumano.



Il brano nella versione studio è caratterizzato da tocchi di synth agrodolci e sognanti e da una morbida chitarra acustica, con un ritornello che accarezza e condensa un fondo di malinconia in un nodo in gola. Edodacapo ci presenta il brano in acustico in un video in esterna che ci porta tra i colori vivaci del verde, del cielo e dei palazzi.



Biografia

Edodacapo è Edoardo Trombettieri, cantautore tarantino classe 1996. Negli ultimi anni ha pubblicato un album in italiano con un gruppo indipendente e un EP in inglese da solista, prodotto da lui in prima persona all'estero circa un anno e mezzo fa. Dopo l'esperienza da busker per le strade di Salonicco e Bologna, ora è pronto a iniziare un’avventura totalmente nuova, scrivendo da solo in italiano, per la prima volta. Pietro Paroletti ha curato la produzione del brano d'esordio Mille cose e di Tutti i musei che non abbiamo visto, in uscita il 16 aprile per Artist First.

Edodacapo è chi non dorme mai, è l'ansia del domani, l'incertezza del futuro.

Credits
Testo e musica: Edoardo Trombettieri
Produzione, mix e recording: Pietro Paroletti
Mastering: Filippo Strang - VDSS Recording Studio
Batteria e percussione: Francesco “Franz” Aprili
Artwork: Studio Lazàro

Link
Instagram
Facebook
Spotify

Ufficio Stampa: seitutto.press@gmail.com
Facebook | Instagram
www.seitutto.com