Confini

special

Confini Anima cruda

14/11/2021 di Ambrosia J. S. Imbornone

#Confini#Emergenti#Alternative

In questo brano, singolo di esordio del duo milanese, tra un'elettronica notturna e chitarre oscure, si scruta oltre i confini del corpo e si cerca una qualche autenticita' in una dimensione altra, fino a raggiungere l'anima cruda.
Oggi vi presentiamo in anteprima il brano d’esordio del duo eso-wave milanese Confini, composto da Leonardo Falasco (voce, chitarra e synth) e Daniele Capuzzi (batteria). La loro musica si presenta come “una miscela di ritmi energici intrisi di rock ed elettronica”, mentre il loro moniker allude alle barriere mentali che possono essere per noi un limite, ma che invece potremmo valicare e superare. Il singolo, in uscita domani, 16 novembre con distribuzione Artist First/Costello’s, si intitola Anima cruda; ecco come ne viene illustrato il significato:

Estranei alla vita terrena cercano risposte altrove, dove non esistono peccato e conformismo.
L’empatia del genere umano lentamente si consuma e la fragilità del singolo emerge.
L’anima è cruda; emozioni, amore e odio vengono occultati in un cuore freddo, spoglio, senza battito.
Chi è legato alla vita materiale inciampa nelle impronte di chi, in questa esistenza, scruta oltre i confini del corpo.” 

Un’elettronica frenetica e chitarre cupe anima un brano ctonio e inquietante, in cui si cerca una qualche forma autenticità in una dimensione altra, misteriosa ed esoterica, dove forse si possa trovare ascolto senza essere ingannati, o si possa entrare in contatto con la parte più profonda di sé, o con la pura, più spoglia essenza. Tra suoni impetuosi quasi industrial à la Nine Inch Nails e dintorni, in un’atmosfera molto novembrina e notturna (“è buio in fondo”, formula che rammenta parzialmente un verso di “Muori delay” dei Verdena), si balla quasi un sabba con i morti; si tocca allora e coglie l’ebbrezza dionisiaca di una comunione con un’anima nuda e cruda.

Buon ascolto!




Artwork: Facciocosepunto

Crediti

Produzione a cura di Leonardo Falasco
Registrato presso Ma_aB studios
Mix: Federico Altamura
Master: Federico Altamura
Voce, chitarra, synth: Leonardo Falasco
Batteria, voce: Daniele Capuzzi
Testo: Leonardo Falasco
 

Biografia 

I Confini nascono per fendere le barriere tra il fisico ed il surreale. 
Due entità in un mondo intriso di anime perse alla ricerca dell’assoluzione, che danno vita al loro progetto nel sottosuolo milanese, dove la luce non può accedere e le energie si rivelano.
Una sottile linea invisibile all'occhio umano unisce i due componenti Leonardo Falasco (voce, chitarra e synth) e Daniele Capuzzi (batteria).
Il sound è una miscela di ritmi energici intrisi di rock ed elettronica.
I Confini possono essere varcati ed esistono solo nella nostra mente.
 

Contatti

Spotify
Instagram
Facebook
Costello's
 

Foto: Alessandra Lanza