Nuju

Nuju

Il video di Denaro in esclusiva


12/12/2017 - di Ambrosia J. S. Imbornone
In attesa del nuovo album, in uscita nel 2018, i Nuju tornano con un brano divertente, ma anche ricco di spunti di riflessione: si intitola "Denaro" e tra il serio e il faceto ci chiede quali siano le priorità da seguire e quale sia la vera ricchezzaci. Dove porta la sete del successo e del guadagno? Ma non è più dignitoso e importante essere generosi e seguire il cuore? "Quanto costa la vita? E quanto vali tu?".
La band calabrese (ma di adozione emiliana) dei Nuju torna con un brano folk scanzonato e insieme ricco di spunti di riflessione, quasi un divertente brano-manifesto di un modo di concepire la vita e delle proprie priorità, senza moralismo, ma con un pizzico di autoironia. A distanza di un anno esatto dalla raccolta Pirati e pagliacci (Latlantide, 2016) ecco infatti un nuovo singolo, Denaro, brano prodotto artisticamente da Andrea Rovacchi e pubblicato dall’etichetta Manita Dischi. Il singolo, accompagnato da un simpatico video, anticipa l’uscita di un nuovo album, che vedrà la luce nel 2018; il pezzo, disponibile negli store digitali a partire da venerdì 15 dicembre, racconta “del dualismo di intenzioni che è nella natura umana”: “C’è chi per avere rinuncia ad essere e chi, pur di continuare ad essere, rischia di non avere nulla. C’è chi vive cercando di diventare un uomo grande e importante e chi vive cercando solo di essere un grande uomo. Quanto costa la vita? E quanto vali tu?”.

Nel video, diretto da Lorenzo Menini, la band si divide e sdoppia in angeli e diavoli, consiglieri del protagonista, che pure nel video si sdoppia a sua volta tra chi è e chi sarebbe potuto diventare. Se fosse stato furbo, oculato, intraprendente, si fosse fatto strada a ogni costo e avesse avuto come priorità nella vita il successo e il guadagno, forse sarebbe diventato ricco, potente, importante, ma è sempre stato generoso, sognatore, ha seguito il cuore e non il denaro e pertanto è rimasto uno squattrinato, che però può contare sulla ricchezza del suo cuore. Il video “vuole rappresentare la consapevolezza di sapere cosa scegliere oppure liberarsi dal pensiero ossessivo del denaro, un infame tiranno”: in quello che oscilla tra un cartone animato e un videogioco d’azione con i personaggi a confronto con sfondi, oggetti e realtà disegnate e fumettose, realistiche e simboliche, infatti si instilla il dubbio che forse il denaro porti all’inferno buoni e cattivi, mentre il cuore…Chi sceglie una strada di ideali e non insegue con ogni mezzo ricchezze materiali, sa a cosa va incontro, ma forse appunto bisogno anche liberarsi da quell’ossessione del denaro, rappresentato con monete tintinnanti anche giganti, in cui nuotare come zio Paperone, ma da cui si può essere anche inseguiti o soffocati.

Musicalmente il brano ha un ritmo cangiante, che dalle strofe sinuose passa ad essere brioso e brillante, tra combat-folk e quasi ska, in accelerazioni coloratissime. Nella copertina del singolo un`altra scissione e una doppia alternativa della vita, l`uomo sognatore, onesto, romantico e con poche sostanze, e l`uomo potente, abbiente...in manette.
Nella recensione alla raccolta Pirati e pagliacci a cura di Marcello Matranga si leggeva:

Diciotto storie legate da un linguaggio musicale che ruota attorno ad un’idea di un suono che s’ispira ad un certo Folk Rock ricco di sfumature diverse che approdano a sfiorare anche il Reggae passando tra richiami balcanici, che mostra sì l’evoluzione di una band nel corso del tempo.  […] Un disco ricco di sfaccettature, come giusto che sia per una raccolta, che merita di essere ascoltato per scoprire, per chi non li conoscesse, un gruppo che merita attenzione.

Non ci resta che attendere il nuovo lavoro della band e intanto gustarci il nuovo singolo Denaro.



Credits del brano:

Fabrizio Cariati: voce, synth, cori
Marco Ambrosi: chitarre, bouzouki
Stefano Stalteri: batteria, percussioni
Gianluca Calò: basso
Marco Giuradei: fisarmonica, organo, synth

Registrato e mixato da Andrea Rovacchi al Bunker Studio di Rubiera (RE)
Assistenti di studio Gabriele Riccioni e Lorenzo Iori
Masterizzato da Davide Barbi
Produzione artistica di Andrea Rovacchi
Testo di Fabrizio Cariati
Musica di Marco Ambrosi e Fabrizio Cariati

Produzione: Manita Dischi (www.manitalab.org) e Nuju (www.nuju.it)
Edizioni: Latlantide (www.latlantide.it) e Manitalab (www.manitalab.org)
Booking: Make A Dream (www.makeadream.it)
Ufficio stampa: Sfera Cubica (https://www.facebook.com/sferacubica)

Credits del Videoclip:

Regia, fotografia, disegni e animazioni di Lorenzo Menini
Fotografia: Lorenzo Menini
Soggetto: Fabrizio Cariati, Marco Ambrosi, Lorenzo Menini.

Nuju Altri articoli