Valanghe<small></small>
Emergenti − Alternative

Xavier Pompelmo

Valanghe

2019 - Distribuzione: Ditto Music - Edizioni: Cyberatica Edizioni Sas
10/01/2020 - di
Xavier Pompelmo, nome d’arte dietro cui c’è Davide Bastolla, con Valanghe viene allo scoperto come musicista, portando alla luce il lavoro da musicista, prima quasi tenuto nel sottobosco rispetto a quello da videomaker (tra gli altri per Rancore e Giancane).

Il risultato di questo processo artigianale ed autogestito è un disco gradevole e in delicato equilibrio tra pop ed elettronica, tra malinconia ed ironia. Lo dimostra un brano come Macigno con le gambe: Sono un pesce che non sa nuotare/Che a trent` anni scopre l`allergia al mare”.

Il fatto di sentirsi un pesce fuor d’acqua, il guardare con una certa nostalgia al tempo che fu e alle presunte possibilità che offriva, tipico di tanti di noi, è il tema fra l’altro di Uccelli gialli uno dei pezzi più riusciti e curiosi dell’album. La base sembra quasi disco anni ’90 in alcuni episodi, eppure il testo non è affatto danzereccio e autoindulgente:

“Dai faccio un varco nel tempo e salto indietro/Così mi calmo un istante torno sereno/Dai copro tutti gli specchi così non vedo/Ma ad ogni soffio di vento ci ripenso/ E ripenso a tutto quello che/Io non posso più fare a tutto”.

Interessante, in Che la natura aspetti, è la dicotomia tra un ritmo elettropop e i violini di Andrea Ruggiero, uniti da un cantato tra il parlato e il suadente.

A chiudere Valanghe pensa Spediscimi sulla luna, in cui Roberto Angelini suona la chitarra. È un brano sognante e delicato, con immagini tra fiaba e mitologia, ideale per cullare l’ascoltatore sul finale.

Valanghe risente in parte del lungo e frammentato iter compositivo, che lo rende stilisticamente un po’ dispersivo a volte e non permette di cogliere appieno una precisa identità musicale di Xavier. La capacità di analisi e di aderenza al sentire reale che i testi dimostrano è però notevole, le buone intuizioni sonore ci sono, perciò è molto probabile che questa esperienza permetta all’autore di imprimere una più precisa direzione ai lavori successivi permettendoci di gustarli appieno.

Track List

  • Canti di balene
  • Nebulosa
  • Uccelli gialli
  • Chimera
  • Che la natura aspetti
  • Macigno con le gambe
  • NEON BLU
  • Spediscimi sulla luna

Xavier Pompelmo Altri articoli