Mission bell<small></small>
Americana − Songwriting − Folk, acoustic

William Fitzsimmons

Mission bell

2018 - Gronland
26/11/2018 - di
Mission bell, l’ultimo disco di William Fitzsimmons, è uno di quei dischi difficili da dimenticare, uno di quei dischi che arriva dritto al cuore perché fatto con tutti i sentimenti possibili. Come racconta il cantautore americano per spiegare uno dei brani contenuti nel disco, Afterlife, alla fine di una storia ognuno perde un pezzo di sé. Si può dire anche di Mission bell, in cui una voce suadente e sporca nello stesso momento colpisce sin dalle prime note.

Un disco sofferto, scritto prima della fine del suo secondo matrimonio, e poi rifatto daccapo dopo la fine di questo amore in cui Fitzsimmons parla di sentimenti, senza però mai cadere nella banalità né nella solita strofa “ti ho perso, mi manchi”.

Mission bell è un disco musicalmente semplice, acustico, che ha il suono sporco delle registrazioni non digitali di una volta, senza tagli quindi, ma tutto registrato così come lo sentiamo. Accompagnato da un`onnipresente chitarra acustica, ma anche da tastiere e percussioni e dalla voce femminile di Erin Brown, il cantautore americano realizza un disco con dieci canzoni dalle varie tematiche: c’è il passato che incombe sempre sul presente (Second hand smoke), c’è il tema del bullismo in 17+forever, il tradimento coniugale (Never really mine).

Qualunque sia la tematica delle canzoni che compongono Mission bell, William Fitzsimmons regala al suo pubblico un pezzo di sé realizzando un disco molto bello, delicato e vero che va dritto al cuore.

Track List

  • SECOND HAND SMOKE
  • DISTANT LOVERS
  • 17+FOREVER
  • ANGELA
  • IN THE LIGHT
  • LOVELY
  • NEVER REALLY MINE
  • LEAVE HER
  • WAIT FOR ME
  • AFTERLIFE