Non credo basterà<small></small>
Italiana • Alternative

Umberto Ti. Non credo basterà

2020 - New Model Label

17/08/2020 di Laura Bianchi

#Umberto Ti.#Italiana#Alternative

Trentasette anni sono tanti o pochi? un uomo di trentasette anni può essere considerato un ragazzo? e un disco che contiene cinque tracce può essere classificato come un ep senza altre ambizioni?

Quante domande suscita Non credo basterà, l'ultimo lavoro di Umberto Tramonte, alias Umberto Ti., trentasettenne padovano, che, seguito da Giuliano Dottori,  propone cinque canzoni forti e incisive, ficcanti, troppo dense per essere considerate parte di un semplice ep. La maturità di un artista in prossimità dei quarant'anni si sente tutta, nell'ansia profonda, che rifugge dal ribellismo giovanilistico, mentre approfondisce le tematiche esistenziali con una lucidità da uomo adulto.

Solo chi ha molto vissuto e pensato, infatti, può scrivere versi come ci serve coraggio per attraversare questo fiume di ricordi, nell'ossessiva e perturbata Figli, oppure Non siamo più gli stessi, è ora di capirlo, nella conclusiva, e diremmo definitiva, La fine del mondo, con un sax che richiama gli arrangiamenti di Claudio Lolli e un cantato che rende omaggio a De Gregori.

Ma tutti i brani possiedono una dignità e una completezza che le fanno appartenere a un discorso più complesso e compatto di un ep; merito della scrittura consapevole di Tramonte, e della supervisione di Dottori, che coniuga efficacemente la migliore eredità indie con echi della canzone d'autore, tocchi di sax, clarinetto e flauti (come nel folgorante Intro) e un bouzouki, determinante nella title track, che acquista così un tono mediterraneo e antico, mescolandosi con versi urbani e contemporanei.

Ascoltare più volte l'ep significa rispondere alle domande iniziali, ed essere convinti che, quando fa la sua comparsa la qualità, i numeri, gli anni, la quantità, non sono più importanti.

 

Track List

  • Intro
  • Non Credo Basterà
  • Figli
  • Come Fratelli
  • Resina
  • La Fine Del Mondo