Respira<small></small>
Emergenti • Alternative

Ugo Fagioli Respira

2020 - Muki Edizioni

23/12/2020 di Arianna Marsico

#Ugo Fagioli#Emergenti#Alternative

Respira è il disco di esordio solista, dopo il passato con i The Tocsins, di Ugo Fagioli, preceduto da una webserie realizzata da Tucano Island in collaborazione con Emilia-Romagna Film Commission, avente come fil rouge il ritorno a respirare dopo la sofferta fine di una relazione (trovate la presentazione del primo episodio, Rivoluzionari ma con calma, qui).

Il disco è caratterizzato di base da un elettro – pop -  rock curato e ben arrangiato e che a ogni brano si arricchisce di diverse suggestioni. Lo dimostra Pensare al futuro, un titolo che al momento sembra esprimere un pio desiderio, con delicate armonie di tastiere. Più denso di chitarre e quasi folk è il sound di Solitario, ritratto di un “vecchio curioso di imparare che non si vuole allineare”. Speranza ha sussulti new – wave nelle strofe intrise di dolorosa consapevolezza e un finale invece affidato alle chitarre che sembrano spingere il dolore verso le stelle. “Facciamo casino per non sentir più niente” è il refrain quasi dance di Dimenticare. In Resta solo delusione sembra di avere davanti un bandolero stanco, che spegne nervosamente  e rassegnatamente sigarette, che si confida mentre il fumo denso lo avvolge.

La fine di tutto chiude Respira in un modo quasi teatrale, una Dejeuner du matin dei giorni nostri spostata sotto alberi da cui cadono foglie ingiallite.

Ugo Fagioli mette in luce una voce interessante, robusta ed espressiva, che valorizza testi molto autobiografici e riflessivi, in un mondo in cui riflettere sembra quasi fuori moda, come essere Rivoluzionari ma con calma. E dopo Respira potrebbe attenderci molto di più, Ugo potrebbe dipingere l'universo musicale di tantisismi colore, ben più dei nove usati per i video del progetto Respira.

 

Track List

  • Rivoluzionari ma con calma
  • Pensare al futuro
  • Solitario
  • Speranza
  • Dimenticare
  • Resta solo delusione
  • Il tempo
  • Se la felicità
  • La fine di tutto

Articoli Collegati

Ugo Fagioli

Intervista 28/09/2020

Recensione di Arianna Marsico