All Of This Life<small></small>
Rock Internazionale − Rock

The Record Company

All Of This Life

2018 - Concord Records
06/07/2018 - di
Non sono passati due anni da quando il trio di Los Angeles ha pubblicato il suo album di debutto, Give It Back To You, nominato ai Grammy. Entrarono in scena con qualche EP, si fecero notare con un pezzo per una pubblicità di una birra e la Concord li ingaggiò per il loro primo lavoro. Il sodalizio funzionò e l’etichetta ha deciso di seguirli anche nella loro seconda avventura. Così  All of This Life vede luce tra sonorità più mature e piene rispetto all’approccio minimale dell’esordio.

Una band che ben si orienta fra le strade del passato, un tonicissimo power trio che attinge dal più autentico blues e da un sano rock n`roll, ma sa come dare nuova vita al sound vecchia scuola attraversando suoni ruvidi e andature incalzanti che accelerano il circolo sanguigno.

La sezione ritmica lavora su un marcato groove, con una batteria secca, precisa ed un basso aggressivo, potente, che ricorda Black Keys e Morphine. L’ecletticità dei musicisti, polivalenti e di buon valore tecnico, è il punto di forza della band: il frontman  Chris Vos conduce il gioco con un appeal da veterano, possiede una voce calda e sensuale e si alterna alle chitarre e slide con il bassista Alex Stiff, mentre Marc Cazorla, un portento alle percussioni, si muove con disinvoltura anche tra i tasti del pianoforte.

La virata, rispetto alle origini, è percepibile soprattutto nelle ballate, come in Goodbye to the hard life, dove Vos intreccia un falsetto con chitarre twangate e sostiene i cori avvolgenti, oppure (quasi irriconoscibili) nella tiepida e romantica You and me now, cullata dalla voce struggente del vocal leader e dal dolcissimo suono della slide guitar. The Movie song, invece, è una ballata country in sapore Creedence, tutta da godere, con il piano di Cazorla che colma le melodie e un delizioso assolo slide di Stiff su un finale in impennata, accompagnato, ancora una volta, da cori entusiasti.

Il loro stile rimane comunque singolare, in bilico tra roots and roll e sonorità bluesy, la linea creativa è coerente e continua ad esprimere il loro carattere deciso. Il punto di forza è la pre-produzione, che persiste sulla stessa traccia del primo disco: All of This Life è cominciato a casa, prima di trasferirsi al Boulevard Recording di Hollywood; ciò che rende il sound autentico e genuino, infatti, resta l’utilizzo di apparecchiature analogiche prima del mixaggio finale.

Con l’apertura di Life to fix si avverte subito la carica che permea l’intero disco, il riff efficace e contagioso della chitarra di Chris Vos lancia la band verso un groove ispirato e in crescendo. Il tamburo pompa su un ritmo cardiaco ad alta intensità e il basso da’ vita a un loop ripetitivo e cadenzato, mentre le voci trainano un ritornello di quelli che picchiano in testa.

Il numero di battute non cala e I’m Getting Better  segue le orme di un rock `n’roll sporco e vivace, stile primi Stray Cats, con l’aggiunta dell’armonica di Vos alla “Moreland and Arbuckle”. Anche qui i cori condiscono il tutto con spregiudicatezza e le voci impudenti dei tre si sintonizzano su onde di frequenza rockabilly.

I tre ritrovano l’identità degli esordi in Coming Home, tornando sui loro passi con chitarre distorte, suoni garage sporchi e sudati e incarnando un carichissimo rock blues in Roll Bones, dove Vos dà mostra di tutta la sua grinta attraverso una voce appassionata ed escursioni chitarristiche alla ZZ Top.

Se Give It Back to You ci ha mostrato l’enorme potenziale di cui i Record Company erano dotati, All of This Life lo ha fatto esplodere, permettendo alla band di espandere le frontiere del loro sound a sonorità più melodiche e ad un pubblico forse un po’ più esigente. Una festa old school, ma pervasa da quell’energia e quel fervore tipici delle giovani band indipendenti. Un album spigliato, disinvolto e ben suonato, a dimostrazione che c’è ancora qualcosa di interessante da dire intorno al sacro verbo del rock `n’roll.


Track List

  • Life To Fix
  • I’m Getting Better (And I’m Feeling It Right Now)
  • Goodbye To The Hard Life
  • Make It Happen
  • You And Me Now
  • Coming Home
  • The Movie Song
  • Night Games
  • Roll Bones
  • I’m Changing