Blues Alive ! At Lo StranPalato<small></small>
Jazz Blues Black − Blues

The Fog Eaters

Blues Alive ! At Lo StranPalato

2019 - Autoprodotto (Kayman Records)
13/03/2019 - di
Loro lo chiamano Houserockin’ Blues, ossia una sorta di blues-rock esplosivo fatto in casa! Stiamo parlando dei Fog Eaters (mangiatori di nebbia dato che le loro origini sono nella pianura padana e qui la nebbia è talmente fitta che nemmeno si leggono i cartelli stradali!), originari dell’Emilia ed innamorati del Chicago Blues.

La band nasce nel 2013 e vanta collaborazioni con importanti artisti italiani ed internazionali ed esibizioni a Festival e rassegne nei music-club della nostra penisola nonché vari tour in Polonia, Repubblica Ceca, Svizzera, Germania e Olanda. 

Un quartetto composto da Giorgio Jo Pinna (voce e armonica), Andy Pitt alla chitarra (Andrea Pititto di Volta Mantovana in provincia di Mantova), Fabio Tex Cavalca (basso e chitarra) e l’indistruttibile Oscar Abelli, dallo stile inconfondibile e vera icona del mondo del blues alla batteria e percussioni (sostituto di Andrea Vecchini). Una band che pesca dal blues elettrico di Chicago insieme al Texas Blues con chiari rimandi ad artisti come Muddy Waters, Charlie Musselwhite, Magic Sam Maghett, Jimmie Vaughan, Fabulous Thunderbirds, Ronnie Earl, Albert Collins, Albert King. The Fog Eaters però, oltre al canonico blues, sanno ugualmente coniugare il sano rock and roll con il boogie e lo swing anni ’50 risultando in tutti i modi una formazione che sa farsi valere, sa intrattenere, divertire e scatenare il pubblico ai loro concerti.

Dopo un CD semplicemente intitolato The Fog Eaters pubblicato dalla fenomenale etichetta indipendente Kayman Records di Cadelbosco Sopra (Reggio Emilia) capitanata dall’instancabile Martin Iotti (qui in veste di autore di un brano e di produttore) nel 2018, eccoli ora autoprodursi con un disco dal vivo inciso allo Stran Palato Blues Club, il celebre locale di Ivan Baggi e Albarosa Pintossi di Brescia il 20 Ottobre del 2018 ed edito nel Gennaio 2019.

Blues Alive! è composto di 14 brani di cui 4 già presenti nel disco precedente: Ain’t Got It (firmato Pititto-Pinna-Abelli), You Got Learnin’ di Martin Iotti, un rock and roll ad alta velocità, Feel It In Your Heart di Charlie Musselwhite e 12/9 (Boogie), ennesimo pezzo di loro composizione a firma Pititto-Pinna-Abelli.

L’iniziale She Belongs To Me è un piccolo capolavoro di Samuel Gene Maghett detto Magic Sam del 1966, per un artista fondamentale, nato nel Mississippi ma appartenente al cosiddetto stile Chicago Blues, tragicamente scomparso a soli 32 anni ma che ha lasciato tracce indelebili, famoso per il suo stile chitarristico ed il suo modo di suonare il pickin’ staccato con molto tremolo. Qualcosa di veramente nuovo nel firmamento musicale quando Magic Sam nel 1957 per la Cobra Records incise All Your Love che i Fog Eaters hanno interpretato nel loro CD precedente.

Splendida l’interpretazione dei Fog Eaters con un Jo Pinna prim’attore come voce solista e Andy Pitt dinamico, frenetico e scatenato alla chitarra.

Messin’ With The Kid è un rhythm and blues con influenze blues interpretato da Junior Wells e Buddy Guy ma originariamente inciso nel 1960 dallo stesso Junior Wells. The Blues Is Alive And Well è ancora Buddy Guy.  The Fog Eaters dal vivo allo Stran Palato hanno presentato un repertorio davvero invitante e coinvolgente, un concentrato di cover, motivi di loro composizione e brani storici.  Boogie Boogie Country Girl di Big Joe Turner è l’essenza del R & B e del Blues, un brano composto da Doc Pomus e Reginald Ashby che risale al 1956 ed inciso come Joe Turner & Orchestra a 78 giri per la Atlantic. She’s Tuff di Jerry McCain è un omaggio ai Fabulous Thunderbirds di Jimmy Vaughan, Mike Buck, Keith Ferguson e Kim Wilson, un brano originariamente tratto dal loro LP per la Chrysalis Girls Go Wild del 1979.

La band si fa assai apprezzare e stupisce tutti anche per il ritmo incandescente della loro versione di 12/9 Boogie con una armonica in primo piano ed uno slow d’atmosfera come Black Night.

American Music, Blues, shuffle, slow, boogie, swing, Chicago Blues, Texas Blues e un  pizzico d’italianità che non storpia.

Soltanto ascoltando questo CD squisitamente dal vivo ci si rende conto di come questo quartetto viaggi anche con la nebbia a tutta birra! Un sound poderoso, una chitarra indiavolata ed una sezione ritmica rodata e all’altezza della situazione.

Sì, The Blues Is Alive And Well !

Track List

  • She Belongs To Me
  • Messin’ With The Kid
  • 12/9
  • Black Night
  • She’s Tuff
  • The Blues Is Alive And Well
  • Feel It in Your Heart
  • Wonderful One
  • Elbows On The Wheel
  • Nine Below Zero
  • You Got Learnin’
  • Boogie Woogie Country Girl
  • Ain’t Got It
  • By Bye Bird